Tom's Hardware Italia
Realtà virtuale

Il nuovo visore HTC Vive Pro richiederà un computer migliore

HTC spiega che per sfruttare al massimo la nuova versione del Vive, il Vive Pro, occorrerà un PC migliore per godere della massima qualità.

Il nuovo visore Vive Pro presentato da HTC al CES 2018 di Las Vegas rappresenta un nuovo passo in avanti dal punto di vista tecnologico ed è per questo che per sfruttare al massimo le sue caratteristiche sarà necessario un computer migliore di quello richiesto dal primo HTC Vive.

A comunicarlo è J.B. McRee, manager marketing di HTC, durante un'intervista. "Abbiamo una specifica minima e una consigliata, ma per quanto riguarda quest'ultima non abbiamo ancora rivelato alcun dettaglio. I requisiti minimi sono gli stessi del modello base e indicano le caratteristiche tecniche minime affinché il visore funzioni, ma proprio come qualsiasi dispositivo VR o gioco che permette di modificare le impostazioni grafiche, con una GPU di fascia alta si otterranno prestazione più elevate".

htc vive pro

Per capire che tipo di GPU serva per sfruttare al massimo Vive Pro dovremmo attendere che HTC si pronunci in merito, ma un'idea è possibile farsela tenendo in considerazione che al CES tutte le configurazioni con HTC Vive Pro erano dotate di una scheda grafica Nvidia GTX 1080 o una GPU equivalente.

htc vive pro 01

Invece i computer che rispettavano i requisiti minimi del primo HTC Vive avranno una grafica migliore con la versione Pro? Secondo McRee è difficile rispondere ora a questa domanda, dipenderà dal tipo di gioco. In linea generale, però, su alcuni giochi si dovrà obbligatoriamente usare un'impostazione grafica più bassa dato che il visore renderizza le immagini a una risoluzione più alta.


Tom's Consiglia

Il primo HTC Vive rimane il miglior visore di realtà virtuale su PC. Lo puoi acquistare su Amazon.