Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Il primo Falcon 9 recuperato decollerà a fine ottobre?

La lussemburghese SES ha annunciato che il suo satellite per le comunicazioni SES 10 verrà lanciato entro fine anno a bordo di un Falcon 9 con il primo stadio riutilizzato. Stando ai programmi di volo la data di lancio potrebbe essere il 31 ottobre.

Il satellite per le telecomunicazioni SES-10 della flotta satellitare lussemburghese SES sarà il primo che verrà lanciato a bordo di un Falcon 9 con il primo stadio recuperato da una precedente missione.

L'annuncio ufficiale parla di una tempistica "entro fine anno"; consultando la pagina con la programmazione dei lanci si deduce che il lancio di SES-10 è al momento in calendario per il 31 ottobre. Le date sono soggette a modifiche anche dell'ultima ora, quindi non si può dare nulla per scontato, ma almeno abbiamo un'idea di quando rizzare le antenne.26822456756 9aba90422d z 879x485

SES-10 è un satellite dal peso di 5300 chilogrammi che contribuirà alla copertura dei servizi di telecomunicazioni di Messico, America Centrale e del Sud e Caraibi. La missione era programmata, il fatto che verrà tentato il lancio a bordo di un primo stadio "di seconda mano" è una prima importante conferma del fatto che sia gli operatori satellitari e sia le assicurazioni sono pronte a fare il salto.

Stando a quello che riportano le fonti, i funzionari assicurativi sono dell'idea che le attuali condizioni del mercato siano particolarmente favorevoli per l'introduzione di nuove tecniche come l'uso di razzi riutilizzati, soprattutto per grandi clienti come SES.

SpaceX negli ultimi mesi è stata cauta nelle previsioni del risparmio a cui si potrebbe arrivare con il recupero, la ristrutturazione e il riuso del primo stadio dei Falcon 9. Ricordiamo che il Presidente di SpaceX Gwynne Shotwell ipotizzava un taglio dei costi di lancio di circa il 30 percento, alcuni analisti avevano fatto dei calcoli ipotetici un po' più precisi.

SES si aspetta appunto la riduzione di circa il 30 percento ventilata da Shotwell, rispetto ai prezzi già bassi di SpaceX per i lanci commerciali. Il Chief Technology Officer di SES Martin Halliwell, ha spiegato che "essendo stati il primo operatore satellitare commerciale a lanciare con SpaceX nel 2013, siamo lieti di essere ancora una volta il primo cliente che lancerà con un razzo riutilizzato di SpaceX. Crediamo che i razzi riutilizzabili apriranno una nuova era del volo spaziale e renderanno l'accesso allo Spazio più efficiente in termini di costi e di gestione. Il nuovo accordo raggiunto con SpaceX dimostra la fiducia che abbiamo nella loro competenza tecnica e operativa".