e-Gov

Il Real Madrid vende l’anima a Microsoft: addio Bernabeu?

Il mitico stadio Santiago Bernabeu potrebbe cambiare nome in "Estadio Microsoft" se dovesse andare in porto l'accordo di sponsorizzazione tra il Real Madrid e il colosso dell'informatica. María Garaña, presidente della filiale spagnolo di Microsoft, mercoledì ha confermato durante un'intervista ad Antena 3 che è in atto una negoziazione per sponsorizzare il Santiago Bernabeu. "Stiamo parlando", è stata il commento secco della dirigente.

Il presidente plenipotenziario Florentino Pérez ha ammesso poco tempo fa che lo stadio dei blancos avrebbe potuto cambiare nome, considerato anche il futuro progetto di rinnovamento. Più aziende si sono fatte avanti, ma con nessuna si è mai giunti a un accordo. In fondo l'obiettivo è copiare altre squadre: Bayern Monaco (Allianz Arena), Manchester City (Etihad Stadium), Arsenal (Emirates Stadium) e Schalke 04 (Veltins Arena). Negli Stati Uniti è una prassi consolidata; in Europa c'è ancora un po' di titubanza.

Estadio Microsoft?

D'altronde è dal 1955 che lo stadio del Real si chiama come l'ex calciatore e presidente Bernabeu. C'è insomma un pezzetto di storia che è difficile mettere da parte per questioni meramente economiche. Però è anche vero che il debito del Real ormai sfiora i 541 milioni di euro e l'ultima Champions conquistata, con conseguenti ritorni economici, risale al 2002.

"Siamo due imprese che sono nel DNA dei giovani, nella tecnologia e nello sport", ha commentato Garaña. "Abbiamo un eccellente rapporto con il Real Madrid e infatti abbiamo recentemente siglato un accordo per la sua Fondazione. Si è sollevata la possibilità, come hanno fatto altre aziende, di rinominare lo stadio e stiamo solo parlando di questa cosa".

Già rinominare. Dare un nome. Culturalizzare ogni cosa che ci circonda. È il primo passo che compiamo quando siamo piccoli. Come deve essere stato per un giovane tifoso dal Real Madrid accompagnato dal papà la prima volta allo stadio. "Papà, che cos'è?". "È il Santiago Bernabeu". Imprinting impagabile.