Spazio e Scienze

Il Sistema Solare è uno spettacolo anche quand’è un modellino nel deserto

Se cercate in Google immagini il Sistema Solare vedrete una serie di ricostruzioni grafiche più o meno colorate con otto pianeti disposti nell'ordine in cui ruotano intorno al Sole: Mercurio, Venere, la Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Il problema della stragrande maggioranza di queste grafiche è che la rispettiva distanza dei pianeti dal Sole non è in scala reale.

Planets2013
Sistema Solare – ricostruzione grafica

Quello che si ha quindi non è una vera comprensione delle distanze che separano i pianeti. Il problema è che "se mettete le orbite in scala su un pezzo di carta, i pianeti diventano microscopici e non si riuscirà a vederli".

Certo basta andare su Wikipedia o su qualsiasi sito specializzato in astronomia per leggere quanto ciascuno dista dal Sole, ma l'ordine di grandezze è talmente ampio che non è semplice fare mente locale e farsi un'idea "visiva" quanto più prossima alla realtà.

Proprio per ovviare a questo problema Alex Gorosh e Wylie Overstreet si sono messi in testa di realizzare una rappresentazione in scala del Sistema Solare. Per avere tutto lo spazio necessario (11 chilometri circa) sono andati nel Black Rock Desert in Nevada e dopo due giorni di lavoro sono riusciti nell'intento.

Per rappresentare la Terra hanno usato una comune biglia di vetro, per il Sole hanno impiegato un piccolo pallone metereologico con un diametro di un metro e mezzo circa, Giove, il pianeta più grande del Sistema Solare, aveva le dimensioni di un melone.

wylie overstreet to scale the solar system video jupiter2

Terminato il lavoro, per spostarsi agli estremi del Sistema Solare serviva l'automobile perché Urano era a 5,5 chilometri dal Sole. Per la cronaca la distanza fra il Sole e il centro della Terra era di 176 metri circa.

Le auto sono state indispensabili anche per "disegnare" sul terreno le orbite dei Pianeti attorno al Sole. Alla fine i registi hanno illuminato i pianeti e sono andati sulla cima di una montagna vicina per realizzare il filmato con il Sistema Solare in scala. Lo potete vedere nel video di questa pagina.

wylie overstreet to scale the solar system video 4planet

Per la cronaca non è la prima volta che si tenta di elaborare un modello in scala del Sistema Solare. Lo Sweden Solar System è un modello permanente del Sistema Solare: se siete curiosi di vederlo programmate un viaggetto a Stoccolma.