Droni

Impossible US-1, il drone che aiuta i corpi speciali della Polizia statunitense

Si chiama Impossible US-1, e per una buonissima ragione. Il nuovo drone è infatti dotato di diverse caratteristiche uniche, come ad esempio un’autonomia di volo di ben 120 minuti (molti si fermano attorno ai 30) e telecamere termiche e a infrarossi, ed è in grado di assistere le squadre speciali della polizia statunitense, gli SWAT, anche in missioni complesse con soggetti armati, a una frazione del costo che richiederebbe il supporto di un elicottero e in maniera più efficiente.

A dirla tutta in effetti il nuovo drone ha già debuttato in missione a settembre del 2018, durante un’operazione con un malvivente che si era barricato all’interno di un ristorante. Grazie alle sue capacità Impossible ha fornito alla Polizia informazioni vitali sul perimetro e la struttura, ma soprattutto è stato in grado di fornirle per l’intera durata dell’operazione.

Grazie alle sue speciali telecamere ad esempio a un certo punto ha rivelato che i lacrimogeni impiegati nel tentativo di stanare il malvivente non stavano funzionando perché una cappa in cucina li stava aspirando, consentendo così alla SWAT di cambiare tattica.

Da un punto di vista tecnico l’Impossible US-1, che ha un diametro di 66 cm ed è dotato di 4 rotori, è sostanzialmente una “batteria volante”, come la chiamano giustamente anche i suoi sviluppatori, in quanto il suo interno è appunto interamente occupato da batterie. Il drone, che ha un costo di 7500 dollari, ha comunque alcuni punti deboli: le batterie ad esempio non sono estraibili, per cui, quando è scarico, non potrà essere riutilizzato se non dopo aver effettuato una ricarica. In alternativa bisognerà possedere un secondo esemplare già carico da mandare in volo.

‎In ogni caso, un numero crescente di dipartimenti di polizia degli Stati Uniti e altrove hanno già deciso di utilizzare dei droni nella lotta contro la criminalità, vista la loro estrema versatilità. I droni infatti possono essere impiegati con profitto in una moltitudine di scenari, dalla sorveglianza di luoghi affollati alle missioni di ricerca e salvataggio, fino alle situazioni in cui sono presenti ostaggi, agli incidenti con materiali pericolosi e addirittura nelle indagini sulla scena del crimine in cui quest’ultima è difficile da raggiungere.