e-Gov

Indabox.it: compri online dove vuoi e ritiri al bar o in edicola

Indabox.it risolve definitivamente il problema del ritiro degli acquisti online grazie all'aiuto di giornalai, tabaccai e bar. Ieri Amazon ha annunciato un servizio analogo che prevede il ritiro presso gli uffici delle Poste, ma Indabox si spinge oltre poiché consente di godere di questo vantaggio a prescindere dallo shop online europeo dove è stato effettuato l'acquisto. L'unico limite è che i pacchi non possono essere più pesanti di 20 kg e più ingombranti di 0,2 metri cubi.

Indabox

"Più del 50% delle poste chiude alle 13 mentre la nostra rete ha circa l'80% dei punti con orario continuato e il restante con la sola pausa pranzo", spiega a Tom's Hardware Michele Calvo, co-fondatore della startup omonima. "Nel nostro network sono presenti per lo più bar, tabaccai e giornalai (grazie a un accordo con l'associazione di categoria Fanagi). Abbiamo inoltre siglato un accordo con Carrefour sulla città di Milano e Roma e che a breve verrà estesa a Napoli". Insomma, si parla di ben 1.000 punti di raccolta.

Ovviamente il servizio non è gratuito ma ogni ritiro costa solo 3 euro; da rilevare che il primo è totalmente gratuito. Inoltre sono previsti dei bonus nel caso si porti una amico oppure un bar nel network. Sul sito vi sono tutti i dettagli al riguardo.

Indabox.it comunque non è un corriere bensì una piattaforma intelligente di gestione dei depositi. Una volta giunto a destinazione il proprio pacco si viene allertati via mail e SMS.