e-Gov

Internet Explorer a rischio senza Protected Mode

Se avete Windows XP e usate Internet Explorer (qualsiasi versione), andate subito a fare Fix It, perché c’è una nuova falla di sicurezza a insidiare il vostro computer. A confermarlo è la stessa Microsoft, che ha da poco lanciato un nuovo allarme. Il problema riguarda chi non ha attivato la modalità Protected Mode. Gli utenti di Vista e Windows 7 dovrebbero essere stare al sicuro, perché su questi sistemi operativi la Protected Mode di IE è attiva di default (un controllo, però, non fa male).

La vulnerabilità è in grado di esporre i file del vostro computer. Gli attacchi possono essere messi a segno attraverso un sito web progettato per avvantaggiarsi della falla o da un sito che diventa compromesso tramite testo generato dall’utente o da pubblicità maligna. In ogni caso, l’utente deve trovarsi su un sito infetto.

Falla in questione a parte, Internet Explorer sta vivendo una brutta stagione. Prima gli attacchi dei cinesi contro Google, poi gli appelli delle autorità tedesca e francese per la sicurezza a dismettere, sia pure momentaneamente, il browser. È il software di navigazione più diffuso al mondo e dunque è anche il più esposto agli attacchi. In genere Microsoft si difende abbastanza bene, rilasciando subito le patch per correggere gli errori. Le vicende degli ultimi tempi, comunque, stanno determinando un’emorragia di utenti, verso browser considerati, a torto o a ragione, più sicuri.

ringraziamo Pino Bruno per la collaborazione