e-Gov

Internet: in arrivo le e-mail profumate

Presto, molto presto, potremo accendere il computer, collegarci alla nostra posta elettronica e aprire una e-mail all’aroma di cioccolato , un’altra all’odore di bosco, un’altra ancora al profumo di rose: una societa’ del Regno Unito sta testando una nuova tecnologia per permettere agli utenti di annusare le loro comunicazioni con qualsiasi bouquet, odore o profumo desiderino.

La nuova tecnologia si avvale di una connessione internet ad alta velocita’ , che permette agli utenti di mandare e ricevere codici elettronici che rappresentano diversi aromi . Ci vorra’ una sorta di decodificatore, collegato al computer, in grado di identificare l’odore inviato, decodificarlo e sprigionarlo nell’ ambiente.

Kate Fox, antropologa e co-direttore del Centro di ricerca per le questioni sociali di Oxford, ha dichiarato al quotidiano britannico Times che ”aggiungere un terzo senso a internet aiutera’ a umanizzare il ciberspazio” .