Sicurezza

iPhone con falla di sicurezza da principianti forse già risolta

La protezione iCloud dell'iPhone si può violare, e un eventuale ladro potrebbe disabilitare la funzione "Trova il mio iPhone". Cade con un video su YouTube la barriera che Apple ha innalzato con iOS 7, e che in teoria doveva servire a scoraggiare il furto del "melafonino" e a farci stare più tranquilli in caso di smarrimento. Fortunatamente però sembra che Apple abbia già risolto il problema.

"Trova il mio iPhone" è una funzione che ci permette di localizzare un iPhone (anche iPad o Mac) smarrito, visualizzare un messaggio sullo schermo, emettere un suono o anche cancellare completamente il dispositivo. Con iOS 7 Apple ha reso molto più robusto questo meccanismo, rendendone impossibile la cancellazione senza la password dell'utente che l'ha impostato la prima volta – anche in caso di cancellazione remota.

È uno dei miglioramenti più rilevanti introdotti con l'ultima versione del sistema operativo, ma ogni ostacolo si può superare se si hanno le conoscenze necessarie e il tempo di cimentarsi nell'opera. Il video dimostra tra l'altro che eliminare l'account iCloud registrato è davvero molto facile: basta cambiare il nome dell'account stesso e lo smartphone diventa irrintracciabile tramite GPS, dopodiché è anche possibile eliminare del tutto l'account iCloud.

Una leggerezza incredibile da parte di Apple, e sembra ancora più incredibile che nessuno se ne fosse accorto fino a oggi. La cosa più probabile, in effetti, è che l'autore del video Bradley Williams sia solo il primo che abbia deciso di rendere pubblica l'informazione.

Abbiamo verificato e confermato la procedura in redazione con un iPhone 5 dotato di iOS 7.0.4, ma Williams afferma che con la versione 7.1 beta già non funzioni. Sembra quindi che Apple fosse già a conoscenza del problema e l'abbia risolto, o almeno è lecito supporre che questa correzione si ritroverà anche nella prossima versione definitiva di iOS. In ogni caso il consiglio è di proteggere il telefono anche con un codice numerico o password, anche perché questa barriera a quanto pare è in effetti praticamente inviolabile

Aggiornamento: il nostro lettore BRAGI fa notare che è possibile anche usare la funzione Restrizioni (Impostazioni>Generali>Restrizioni) per impedire le modifiche all'account e ad altri elementi. Attivando tale protezione la modifica suggerita dal video diventa impossibile.