Sicurezza

Kaspersky 2014: nuove barriere contro hacker e malware

Sono disponibili nei negozi e sul sito di Kaspersky le edizioni 2014 della suite Internet Security e Anti-Virus. La prima garantisce una protezione a tutto tondo, mentre la seconda è incentrata solo sulle minacce software. Visto il crescente propagarsi degli attacchi, soprattutto quelli che arrivano da Internet, Kasperky Lab ha inserito nuove tecnologie di protezione che vanno a contrastare con maggiore efficacia quelli più diffusi o pericolosi. Andando nello specifico le novità sono quattro. La prima, e comune a entrambi i prodotti, è la tecnologia antivirus ZETA Shield.

Oltre alle tante tecnologie all'interno dei software, anche la confezione delle due suite è cambiata. Il logo è un po' diverso, così come il layout di testi e immagini. Il verde è, invece, ancora predominante.

 

Zeta sta per Zero day Exploit and Targeted Attacks e serve a contrastare le minacce ancora ignote perché collegate a qualche vulnerabilità ancora non rilevata. Questa tecnologia esegue una scansione dei file scaricati o che si sta per lanciare e confronta quanto trova con un “contenuto tipo”. Se il codice differisce da quanto si trova di solito in quel tipo di file, lancia un allarme e impedisce l’esecuzione del file sospetto. Sempre presente sia in Internet Security 2014 sia in Anti-Virus è la tecnologia Anti-Blocker, studiata da Kaspersky Lab per risolvere il problema di “pc bloccato” nel caso si incappi in un malware di tipo ransomware. Quando si resta vittime di un attacco ransomware, il PC si avvia ma resta inchiodato in una schermata dalla quale è impossibile uscire. L’Anti-Blocker di Kaspersky permette di definire una sequenza di tasti che chiude il processo che blocca il pc e permette di tornare al desktop, da dove si possono prendere le contromisure necessarie per debellare l’infezione.

La Internet Security Suite è il pacchetto più completo dal punto di vista della protezione. Gli utenti, però, nel 60% dei casi le preferiscono la sola versione Antivirus, che garantisce minor protezione ma a prezzo più basso.

 

Contro gli exploit l’azienda ha messo in opera la tecnologia Automatic Exploit Prevention, che si occupa di analizzare il comportamento dei processi in memoria e bloccare quelli che si comportano in maniera molto sospetta. Particolare attenzione viene riportata da questo componente nei confronti di Adobe Reader e Java, con moduli dedicati che si aggiornano più frequentemente degli altri sulle possibili minacce. Kaspersky Internet Security 2014, oltre alle novità sopra citate offre anche una rinnovata tecnologia “Safe Money” che garantisce la totale sicurezza durante le transazioni online, sia di home banking sia se fanno acquisti su store che vendono prodotti su internet. Un’altra importante innovazione offerta da  Kaspersky Internet Security 2014 è la modalità Trusted Applications. Quest’ultima si occupa di proteggere  il computer permettendo di eseguire solo le applicazioni che sono state identificate come sicure presenti nel database Whitelisting per le applicazioni legittime. Questo database, in costante aggiornamento, contiene qualcosa come oltre 700 milioni di voci univoche, ciascuna con un’accurata descrizione di tutte le applicazioni più popolari comprese nel sistema operativo, nei browser, negli strumenti per la visualizzazione delle immagini, video player e giochi. Ovviamente, i sistemi di Whitelisting, cioè che permettono l’esecuzione solo dei processi elencati e di nessun altro, sono i più sicuri ma nonostante il fatto che il database sia già enorme, ogni tanto si incappa nell’applicazione che non è ancora stata “recensita” da Kaspersky. Infine è stata migliorata anche l’interfaccia grafica, ora più “pulita” e più semplice da gestire, anche per gli utenti meno esperti. Un anno di licenza di Kaspersky Internet Security 2014 per un solo pc è in vendita al prezzo di 49,95 euro, Kaspersky Anti-Virus 2014 per un solo pc è invece in vendita a 29,95 euro. Ci sono altre soluzioni e prezzi per chi dovesse proteggere più di un pc o necessiti solo dell’aggiornamento alla versione 2014.