Sicurezza

Kroll Ontrack: quando il backup non basta

Il prossimo 31 marzo sarà il World Backup Day. Una giornata pensata a livello mondiale per sensibilizzare gli utenti e le aziende ad avere una soluzione di backup dei propri dati. Per questa "occasione", Kroll Ontrack, azienda che offre soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura e computer forensics, ha condotto e pubblicato una ricerca proprio sul backup. Tale ricerca evidenza un dato quanto meno allarmante: praticamente non sempre basta avere un backup per evitare una perdita dei propri dati.

Un software di backup non serve a nulla se non è configurato come si deve. Un controllino ogni tanto può prevenire parecchi mal di testa.

La ricerca che ha coinvolto 600 clienti della loro sezione dedicata al recupero dati sparsi in tutto il mondo (26 % in Nord America 58% in Europa (58%) e 15% in Asia) evidenzia che spesso anche se le aziende o i privati hanno una soluzione di backup attiva in casa/azienda, questa non crea un backup completo, rendendosi praticamente inutile al fine di proteggere i propri dati.

Il 60% degli intervistati, infatti, nonostante provvisto di una soluzione di backup (oltre la metà usa un disco esterno, il 15% la cloud e un altro 15% soluzioni su nastro) nel momento in cui si è verificata una perdita di dati ha riscontrato dei problemi nel ripristinarli perché lo stesso backup non era aggiornato o non aveva funzionato correttamente. A livello di soluzioni per il backup, nonostante il disco esterno rimanga la soluzione più adottata (60%), circa un quarto degli intervistati sta valutando i servizi cloud per proteggere i propri dati.

Kroll Ontrack spiega come prevenire questi problemi con alcuni semplici consigli. In primis la cosa migliore da fare è impostare una pianificazione a intervalli regolari secondo le proprie esigenze, in modo da avere un backup sempre aggiornato.

Poi bisogna assicurarsi che il backup stia funzionando regolarmente secondo il programma stabilito e verificare il report del backup, perché in questo modo si possono individuare errori o problemi ed eventualmente rifare le procedure per avere sempre un backup perfetto e quindi utilizzabile in caso di problemi. Infine si consiglia di testare regolarmente i backup per assicurarsi che i dati siano stati accuratamente acquisiti e che i file siano integri, in modo da non avere notti insonni quando il pc o il server avranno problemi.