Home Cinema

La Battaglia dei Dispositivi Multimediali per il Vostro Salotto

Pagina 1: La Battaglia dei Dispositivi Multimediali per il Vostro Salotto

Collegamento Tra i Mondi

Intro

Nel corso degli ultimi 10 anni il comune PC si è sviluppato nella definitiva macchina multimediale. Non è solo la prima scelta per quanto riguarda la produzione di conenuti audiovisivi, ma per qualità di riproduzione audio e video è di gran lunga superiore alla maggior parte dei riproduttori stand-alone. La sua flessibilità e apertura ai nuovi formati e codifiche, rende il computer una piattaforma multimediale efficiente e pronta per il futuro. In aggiunta a questo, è dotato di ulteriori funzioni, come la capacità di archiviare molteplici prodotti e renderli accessibili dal PC stesso, o da una LAN. Ho discusso e scritto molto a riguardo, per più di un decennio, e alla fine si è arrivati ad avere la convergenza di uno strumento di lavoro, un centro comunicativo e uno ricreativo in un singolo contenitore.

Comunque qualche spina è rimasta. I PC non sono ancora pronti per i soggiorni e i salotti di casa: sono ancora troppo rumorosi e freddi e difficili da usare. In più, i sempre più potenti processori e applicazioni dotati di un’eterna insaziabilità di prestazioni, e la relativa dissipazione termica, tendono a scoraggiare lo sviluppo del centro multimediale definitivo.

Non di meno, una nuova ondata di prodotti ha iniziato ad emergere dal CeBIT 2003, l’IFA 2003 e ora dal Consumer Electronics Show 2004. Sempre più riproduttori arrivano disponibili sul mercato e vanno ad aggiungere slancio a ciò che è iniziato con la scatola multimediale tutto-in-uno. Questi nuovi prodotti servono a:


  • Creare media (musica, film, foto o documenti) disponibili in qualsiasi stanza della casa;
  • Riprodurre il contenuto di un tipico PC sui supporti di intrattenimento più comuni (televisore, stereo,…);
  • Facilitare la creazione e l’aggiunta di nuove registrazioni agli archivi esistenti.

Prodotti come Showcenter della Pinnacle, Streamium SL300/400 della Philips, MVP della Hauppauge e i PC basati su Microsoft Windows Media Center Edition supportano già alcune di queste caratteristiche. Ma a quale scopo soddisfano le aspettative e i desideri degli utenti? Quali formati riproducono? Quali soluzioni sono appropriate e per quali persone?