Criptovalute

La borsa messicana sta valutando la creazione di prodotti finanziari basati sulle criptovalute

In risposta a una domanda del pubblico durante un’intervista incentrata principalmente su come iniziare a investire, il CEO della Borsa messicana José-Oriol Bosch Par ha affermato che la borsa sta valutato gli strumenti legati alla crittografia, chiarendo che una possibilità sarebbe quella di elencare i futures crittografici attraverso lo scambio di derivati MexDer, una sussidiaria della BMV.

“Sì, è qualcosa di cui abbiamo parlato con le autorità finanziarie, che abbiamo analizzato”, ha detto Bosch. CoinDesk ha riportato per la prima volta la notizia in inglese a seguito di un articolo del notiziario finanziario messicano El Economista.

Bosch ha detto durante la conversazione video di vedere la crittografia come parte dell’evoluzione di dove è diretto il denaro, ma comprende la volontà delle autorità finanziarie di adottare un approccio cauto per evitare una situazione come quella del boom delle dot-com del 1990.

Secondo un rapporto di El Economista, la BMV sembra sollecitare attivamente le approvazioni per elencare i futures crittografici su MexDer e fondi negoziati in borsa attraverso una piattaforma BMV chiamata SIC. Il rapporto cita Bosch dicendo che le autorità finanziarie messicane sono state più conservatrici di altre sull’argomento.