Tom's Hardware Italia
Droni

La Cina pronta a inaugurare un sevizio di taxi volanti

L'azienda cinese EHang ha annunciato che realizzerà la sua prima rete operativa di taxi volanti a Guangzhou.

Guangzhou sarà la prima città della Cina ad essere dotata di un servizio di taxi volanti. Ad annunciarlo è stata l’azienda cinese EHang, specializzata nello sviluppo di velivoli autonomi a bassa quota per il trasporto di merci e passeggeri, che si occuperà della realizzazione del progetto.

‎Il progetto pilota si concentrerà nel produrre risultati che dimostrino non solo che l’uso di velivoli a bassa quota ha senso in città, ma che un’intera rete è in grado di operare autonomamente in armonia, grazie al controllo e al monitoraggio da remoto effettuato dal centro gestionale per il traffico aereo che ‎EHang ‎ svilupperà insieme all’amministrazione locale di Guangzhou.

‎EHang del resto è stata scelta all’inizio di quest’anno dall’ente per l’aviazione civile cinese come unica società pilota a poter realizzare servizi di trasporto passeggeri basati sull’uso di velivoli a guida autonoma. L’azienda del resto ha già dato prova delle capacità dei propri velivoli all’inizio dell’anno a Vienna, dove ha tenuto una dimostrazione con 184 velivoli coinvolti, dopo aver effettuato proprio a Guangzhou una serie di voli preliminari durante il 2018.

‎I vantaggi di un servizio di taxi volanti dovrebbero essere particolarmente evidenti in metropoli come Guangzhou, dove la rapida crescita ha portato a un aumento esponenziale della densità del traffico stradale, anche se quest’ultimo fosse a sua volta formato da veicoli a guida autonoma, visto che dovrebbero fare comunque i conti col numero di automobili in circolazione, nonché con pedoni e ciclisti, mentre a bassa quota, il cielo attualmente è del tutto sgombro.‎