Fotografia

La fotocamera del Nokia Lumia 925 strapazza i concorrenti

Nokia ha pubblicato sul suo sito Conversation by Nokia una serie di immagini che mettono il Lumia 925 a diretto confronto con i concorrenti più accreditati (Sony Xperia Z, Apple iPhone 5, Samsung Galaxy S4 e HTC One) dal punto di vista delle doti fotografiche.  

Prima di addentrarci nel commento delle immagini è doveroso sottolineare come la fonte sia di parte, e come non siano state chiarite con precisione le condizioni di test (si parla semplicemente di scatto in modalità automatica in condizioni di bassa luce). Inoltre, è doveroso ricordare anche come, in passato, Nokia si sia già resa colpevole di alcuni imbrogli a danno dei consumatori. Ammise, ad esempio, che il video dimostrativo dello stabilizzatore del Lumia 920 fu un falso, e molti fotografi sono pronti a scommettere che anche alcuni scatti attribuiti al Lumia 920 in condizioni di luce naturale dopo il tramonto abbiano in effetti beneficiato almeno di illuminazione ad-hoc (la modella era troppo ben illuminata rispetto allo sfondo); c'è chi arriva a sostenere, basandosi sugli effetti di diffrazione delle luci di sfondo che le foto siano state scattate in effetti con una reflex e un obiettivo in grado di arrivare a diaframmi più chiusi di quanto concesso dallo smartphone …

Detto questo, se le immagini qui mostrate si rivelassero vere, si potrebbe parlare di straordinario successo per Nokia. Scorrendo le foto si nota infatti come tutte le immagini prodotte dai concorrenti presentino dei difetti piuttosto evidenti.

Il Sony Xperia Z è quello che fa registrare a nostro avviso il peggior risultato: nitidezza molto ridotta e così poco contrasto che la ragazza in maglietta gialla quasi si perde sullo sfondo, oltre naturalmente a una troppo evidente dominante rossastra.

Il Galaxy S4 fa appena meglio. Anche in questo caso la nitidezza è piuttosto bassa, così come basso è il contrasto complessivo della scena. Non ci sono dominanti cromatiche evidentissime, ma in compenso si nota una marcata sottoesposizione.

L'iPhone 5 se la cava un po' meglio, forte di un maggior contrasto, un livello di dettaglio più elevato e un discreto risultato sia in termini di colore sia in termini di esposizione, così come l'HTC One, a cui si può imputare, sostanzialmente, solo un marcato effetto vignetta (o toy camera), cioè una perdita di luce ai bordi del fotogramma.

In ogni caso, tutti sono lontani anni luce dal risultato attribuito al Lumia 925, che non solo espone alla perfezione questa scena apparentemente impossibile per tutti i concorrenti, ma lo fa con un livello di pulizia dell'immagine davvero notevole. Molto alto il livello di dettaglio percepito, praticamente perfetto il bilanciamento del bianco. Sarà vero, questa volta?