Spazio e Scienze

La NASA cerca 7 candidati italiani per i suoi laboratori

Scade il 1 novembre il termine per presentare la propria candidatura al programma "NASA Postdoctoral Program (NPP)" indirizzato ai titolari di un Dottorato di Ricerca o in procinto di conseguirlo. Grazie all'accordo sottoscritto dall'Agenzia Spaziale Italiana con la NASA, saranno 7 i candidati italiani selezionati, che beneficeranno anche di una borsa di studio del valore di 5000 euro.

Per candidarsi è necessario collegarsi all'apposita pagina della NASA, dove sono esposte (in inglese ovviamente) tutte le istruzioni, i requisiti, e i dettagli. I giovani che verranno selezionati avranno diritto a contratti per posizioni post-doc presso i laboratori NASA per tutta la durata del progetto, ossia fino a tre anni.  Una grande opportunità per chi si occupa di scienze spaziali, tecnologia spaziale, osservazione della Terra, monitoraggio ambientale e via dicendo, con la possibilità di mettere la propria firma su pubblicazioni scientifiche di rilevanza internazionale.  

banner

Le sedi di lavoro fanno brillare gli occhi: Ames Research Center, Goddard Spaceflight Center, Jet Propulsion Laboratory, Kennedy Space Center e molti altri.

I progetti a cui potranno prendere parte i candidati italiani che supereranno la selezione di quest'ultimo slot annuale (i primi due del 2017 sono stati il 1 marzo e il 1 luglio) sono elencati in questa tabella online sul sito ASI, dove oltre al titolo e al supervisore NASA sono inseriti anche i link per maggiori approfondimenti.

Kennedy Space Center
Kennedy Space Center

Se avete i requisiti per candidarvi, dopo aver applicato alla posizione sul sito NASA dovrete comunicare la vostra partecipazione alle selezioni mediante una mail all'indirizzo alta.formazione@asi.it. Nell'apposita sezione dell'application form non dimenticate di specificare che la vostra candidatura è conforme all'invito ASI nell'ambito dell'"Agreement between Italian Space Agency and the National Aeronautics and Space Administration for cooperation on Earth observation research related to environmental monitoring and hazard/disaster management".


Tom's Consiglia

Fra le doti dei ricercatori spiccano la passione per la scoperta e  il piacere nel capire come funzionano le cose. Se li condividete non perdetevi la lezione magistrale di Richard Feynman nel suo libro Il Piacere di scoprire.