Home Cinema

La nascita del DivX;-)

Pagina 3: La nascita del DivX;-)

La nascita del DivX;-)

Le limitazioni imposte da Microsoft hanno spinto la comunità mondiale di
programmatori a cercare un metodo per rendere libero l’uso dei codec ASF.
Così gli hacker europei Gej e Max Morice hanno ideato il DivX;-), un codec
MPEG 4 compatibile con il formato AVI e senza limitazioni di uso. Il DivX;-) è
differente da DIVX, che indica una particolare tecnologia per il noleggio dei
film su videodisco diffusa fino a qualche tempo fa negli Stati Uniti e basata
sulla visione a tempo (48 ore) del film.
La rivoluzione DivX;-) si può riassumere in poche parole: il contenuto
di un DVD da 90 minuti può essere trasferito su un normale CD-R da 700
MB, conservando una qualità elevata.
Un’alternativa al DivX è il codec Xvid, un prodotto Open Source introdotto
nei sistemi operativi Linux e di recente anche in Windows.

I player

Un film DivX si presenta come un normale file .avi e può
essere riprodotto dal Lettore Multimediale di Windows purché nella cartella
di Sistema sia già installato il codec appropriato. Un player alternativo,
tra le decine offerte sul web, è proprio quello del DivX.