Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

La realtà non è come ci appare, va vista con occhi nuovi

"La realtà non è come ci appare" è un libro indirizzato a chi sa poco o nulla di fisica. L'autore Carlo Rovelli spiega i fondamenti di questa materia per condurre il lettore a una nuova visione del mondo che ci circonda, più intelligente e consapevole.

Se avete letto Sette brevi lezioni di fisica e vorreste approfondire gli argomenti trattati, se siete a digiuno di fisica oppure se avete letto qualcosa di relatività e quantistica ma avete ancora le idee un po' confuse, vi consiglio di provare a leggere quello che a mio avviso è il migliore libro scritto dallo stesso autore, Carlo Rovelli: "La realtà non è come ci appare. La struttura elementare delle cose".

Sette brevi lezioni di fisica è un bestseller ed è sicuramente il libro che negli ultimi anni ha avuto il maggior merito di avvicinare molti italiani alla fisica. Se però volete leggere un libro di fisica più approfondito e altrettanto piacevole questa è la scelta giusta.

51gVhuLkLTL  SX306 BO1,204,203,200

Ha preso il Premio Letterario Merck nel 2014 e quest'anno il Premio letterario Galileo 2015, e per dirlo con le parole dell'autore è scritto "per raccontare quella che per me è la meraviglia di questa avventura. L'ho scritto pensando a un lettore che non sappia nulla di fisica, ma sia curioso di sapere che cosa capiamo e che cosa non capiamo oggi della trama elementare del mondo, e dove stiamo cercando. E per provare a comunicare la bellezza mozzafiato del panorama sulla realtà visibile da questa prospettiva".

Ai suoi 25 lettori (cit) Rovelli spiega in maniera chiara le due teorie della Relatività, la teoria dei quanti e gli altri capisaldi della fisica moderna come il più paziente dei maestri. L'esperienza come professore universitario ancora una volta è la carta vincente di questo autore, che si ferma spesso ad aggiornare il riepilogo di quello che ha spiegato, componendo un puzzle via via più ampio e procedendo per passi logici e graduali. Azzeccati e notevoli gli esempi concreti che usa spesso per far capire i concetti.

Il primo motivo per il quale questo libro mi è piaciuto molto è che l'autore non si limita al nozionismo, ma usa i capisaldi della fisica moderna per spiegare al lettore cosa ci insegnano del mondo. Un passaggio a mio avviso fondamentale per capire perché i ricercatori fanno il loro lavoro e perché a noi comuni mortali questo lavoro deve interessare molto. Ci insegna a fermarci a pensare, a guardare le cose da una prospettiva diversa, e infine a capire che i nostri schemi e le nostre abitudini scontate non sono l'unica opzione, e non sono la migliore delle opzioni.

Carlo Rovelli OK
Carlo Rovelli

Di questa lezione ho apprezzato anche la progressività temporale intelligentemente proposta: invece del "polpettone" iniziale sull'antica Grecia, seguito dalla fisica Galileiana, poi Newtoniana, poi Einsteiniana che molti somministrano ai lettori, Rovelli si muove per argomenti. La Relatività dall'antichità ad oggi, la fisica quantistica dall'antichità ad oggi. Si capisce così da quali esigenze sono nate certe idee, come si sono evolute nel tempo e come sono arrivate ai giorni nostri così come sono.

Per un lettore a digiuno di fisica il quadro è convincente e può costituire una finestra su un mondo nuovo tutto da esplorare, qualora non ne avesse abbastanza. Altrimenti resta un'infarinatura generale precisa e puntuale, e soprattutto una visione intelligente e più consapevole del mondo che ci circonda.

eBook Kindle eBook Kindle
Amazon Copertina flessibile Amazon Copertina flessibile
IBS copertina flessibile IBS copertina flessibile
Feltrinelli copertina flessibile Feltrinelli copertina flessibile
Hoepli copertina flessibile Hoepli copertina flessibile
Mondadori copertina flessibile Mondadori copertina flessibile
Mondadori ebook Mondadori ebook
eBook Kobo eBook Kobo
Kobo Glo HD in promozione Kobo Glo HD in promozione
mondadoristore