Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

La Scienza è una favola tutta da leggere!

Che favola la scienza! è un libro di Scienza per i più piccoli che propone l'apprendimento di alcuni fenomeni scientifici passando per racconti brevi e divertenti. Facile da leggere e capace di scatenare la curiosità dei piccoli, è un ottimo inizio per avvicinare le nuove generazioni ai misteri della natura e proporre l'occasione per cercarne la spiegazione.
rubrica bimbi

Le favole sono il primo approccio dei piccoli al mondo della lettura. Chi ha la fortuna di avere genitori che leggono per e insieme ai loro figli inizia a sentire favole fin dai primi anni di vita. Per questo ho apprezzato molto l'idea di Franco Favero (ingegnere) e Luca Fiorani (fisico) di far passare le prime nozioni di divulgazioni scientifica per le favole.

Un passaggio "morbido" da testi per i più piccoli a quelli per bambini più cresciuti, che da una parte amplia gli orizzonti dall'altra non traumatizza.

51IwNoA i1L

Il risultato è Che favola la scienza! La scienza raccontata con favole e filastrocche per bambini di tutte le età, un libro indicato per i lettori dai cinque anni in poi, meglio se affiancati dai genitori. I testi non sono difficili, anzi, ma come quasi sempre accade quando si parla di Scienza suscitano nel bambino una serie più o meno lunga di domande, fantasie e idee che è divertente e utile assecondare, anche con ulteriori spiegazioni (magari prese in prestito da Google ove non si abbiano competenze specifiche). Obiettivo dichiarato – e ampiamente condivisibile – è  quello di combattere l'analfabetismo scientifico. Come ha spiegato a suo tempo Fiorani nel corso di un'intervista:

"mi sono appassionato alla Fisica fin da bambino guardando affascinato documentari sul Cosmo. Ben presto ho cominciato a divorare libri divulgativi sull'argomento, decidendo di diventare fisico. Se non ne avessi trovati avrei percorso la stessa strada? Forse no… Per questo penso che sia importante offrire libri che trasmettano la passione per la Scienza".

Il libro si articola in una successione di racconti a sé stanti, ciascuno legato a un fenomeno naturale, come per esempio l'arcobaleno. I testi sono piacevoli, scorrevoli, scritti apposta per i bambini e preparati ad arte per incuriosire. Alla fine di ciascuno c'è una breve spiegazione dell'aspetto scientifico, indirizzata più che altro ai genitori, che possono coglierla come occasione per scatenare una divertente interazione alla scoperta di molti misteri.

Depositphotos 82056330 jankovoy
Foto: @jankovoy, Depositphotos

Gli autori svolgono da tempo attività di divulgazione scientifica, quindi conoscono bene le domande e le curiosità dei piccoli. Il libro non a caso si regge proprio sull'intento di anticipare alcune domande, ma senza togliere spazio alla fantasia, che è il motore della Scienza e dell'invettiva umana.

Tom's Consiglia

Ai vostri bambini piace stare con il naso all'insù a guardare le stelle? Proponetegli "Le stelle, ragazzi, sono meravigliose" di Margherita Hack!