Spazio e Scienze

L’Australia non esiste, una nuova teoria goliardica

L'Australia non esiste. È la singolare tesi apparsa in un post Facebook pubblicato qualche tempo fa dal gruppo "UNSW Flat Earth Society", che sembrerebbe riconducibile alla nota Flat Earth Society, con non meglio precisati legami con l'Università del New Sounth Wales di Sidney.

Il contenuto del post si può riassumere in pochi concetti "sgangherati": l'Australia non esiste, se l'è inventata l'Impero Britannico con la scusa della colonia penale, per affogare a mare i criminali senza dare nell'occhio. Se l'Australia non esiste è ovvio che non esistono nemmeno gli australiani.  

Depositphotos 7430068 l 2015
Invenzione davvero originale il canguro, chissà chi l'ha pensata! Foto: Depositphotos 

Quindi verrebbe da supporre che a ideare questa tesi e a pubblicarla sia stato un fantasma. È vero, non ci sono prove scientifiche dell'esistenza del soprannaturale, ma diamine stiamo dicendo che l'Australia non esiste, è inutile sottilizzare sui dettagli!

Però aspettate, nel post c'è scritto che gli australiani "sono tutti attori o personaggi generati al computer, parte della trama per ingannare il mondo". Così è tutto più credibile, gli spiriti non c'entrano! Insomma, come commenta un astuto utente, l'Australia sarebbe il set cinematografico di The Truman Show

Crediti ScuolaZoo
Se l'Australia non esistesse, il micio con cosa giocherebbe? Crediti: ScuolaZoo

Alla fine del post, in perfetto stile Flat Earth Society, non manca l'appello di propaganda: "diffondete la verità, non abbiate paura di lottare per ciò che è giusto!". Se fosse mancato sarebbe venuto il dubbio che si trattava di uno scherzo.  Appunto: è uno scherzo? Oppure chi ha scritto era serio, drogato, ubriaco?

Kylie Minogue Cannes
Kylie Minogue finta? Maddai! Crediti: Georges Biard

Se lo sono chiesti in molti sotto al post, e alla fine pare proprio che sia uno scherzo goliardico, o meglio un post (non l'unico dello stesso canale, per la cronaca) che si basa sul sarcasmo per scimmiottare Flat Earth Society. Qualche passaggio forse poteva essere architettato in maniera più credibile, ma vista la propaganda che davvero circola su Internet da parte non solo dei terrapiattisti, ma anche di svariate correnti complottiste, sdrammatizzare e ridicolizzare un po' questi benpensanti può essere una buona idea per screditarli con stile! Voi che ne dite?


Tom's Consiglia

Se vi serve un memorandum per ricordarvi che la Terra non è piatta, tenetevi sulla scrivania questo bellissimo mappamondo… che ha persino l'Australia!