Tom's Hardware Italia
Fotografia

Le fotocamere Lytro light field guadagnano funzioni manuali

Le fotocamere Lytro light field, uniche a consentire la messa a fuoco a posteriori sull'immagine scattata, si arricchiscono di nuove funzioni manuali: impostazione della sensibilità ISO e del tempo di scatto.

Lytro, la fotocamera che consente di regolare la messa a fuoco dopo lo scatto, guadagna nuove funzioni. Abbiamo già parlato della tecnologia light field, che consente a questa fotocamera unica di creare foto "vive", in cui l'osservatore può mettere a fuoco il punto desiderato semplicemente cliccando con il mouse in un punto dell'immagine.

 

La novità odierna è data dal fatto che, grazie a un aggiornamento firmware, le Light Field Camera Lytro guadagno funzioni manuali, come la possibilità di regolare tempo di posa e sensibilità ISO. Una funzione certamente benvenuta, che amplia i finora ridotti margini di creatività classica consentita da questo prodotto. Il range ISO varia da 80 a 3200, i tempi da 8 secondi a 1/250 sec – molto meno di una qualunque compatta odierna, ma le Lytro sono per loro natura fotocamere molto particolari. Aggiunte inoltre la funzione ND (filtro neutro), per i casi in cui l'apertura della fotocamera – costante a f/2 – risulti troppo elevata e la funzione di blocco esposimetrico.

###old1237###old

Ricordiamo che le fotocamere Lytro sono un prodotto tutt'altro che maturo, ed è quindi probabile che nuove funzioni verranno aggiunte in seguito grazie a successivi aggiornamenti firmware.  

Al momento, il solo modello di fotocamera disponibile adotta un obiettivo zoom 8x equivalente a 35-280 mm e integra 8 o 16 GB di memoria interna. Si può acquistare per il momento solo negli USA, in Australia, Canada, Hong Kong e Singapore,  al prezzo di 399 dollari per la versione da 8 GB (circa 350 scatti) oppure a 499 dollari per la versione da 16 GB (circa 750 scatti).