Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Leggete questo libro, la matematica vi conquisterà

L'autrice Eugenia Cheng dimostra nel sapiente libro "La matematica dell'infinito: Un viaggio ai confini del pensiero matematico" come questa materia possa essere divertente e appassionante. Un libro da non perdere se avete la mente aperta e volete imparare.

In questa rubrica la Matematica è un argomento ricorrente, perché ritengo che sia una materia tanto bella quanto incompresa, e sono sempre alla ricerca di un espediente originale che differenzi il modo di porla e le dia una chance in più per essere meglio compresa e apprezzata da chi l'ha detestata ai tempi della scuola e non ha più cambiato idea.

Ne trovate diversi esempi nella classifica de I migliori libri di Matematica, a questo giro rincaro la dose con un titolo decisamente singolare: La matematica dell'infinito: Un viaggio ai confini del pensiero matematico. Singolare perché l'autrice è Eugenia Cheng, una ragazza che si è ingegnata per divulgare con entusiasmo le sue passioni, giocando spesso a unirle e raccogliendo molti consensi: la pasticceria, la musica e la matematica. È così che è nato il libro che vi propongo oggi, e che è fresco di pubblicazione in Italia, preceduto nel 2016 da Biscotti e radici quadrate: Lezioni di matematica e pasticceria che non ho ancora avuto il piacere di leggere.

8557581 2936438

Qualcuno si starà chiedendo "che c'azzeccano?" Se volete farvi velocemente un'idea date un'occhiata ai numerosi video che l'autrice ha pubblicato su You Tube (ovviamente in inglese), di cui vi riporto un goloso assaggio qui sotto:

Se state pensando che Cheng sia una fantasiosa casalinga di buona volontà siete fuori strada, perché è una docente di Matematica Pura all'Università di Sheffield, e ha fatto sua la sfida di "liberare il mondo dalla paura della matematica".

Complice l'esperienza nell'insegnamento, questa autrice ha il grande pregio di saper tenere alta l'attenzione di un pubblico giovane argomentando di una materia difficile che può rivelarsi molto noiosa, se spiegata con fare soporifero. Ecco perché – come fanno molti divulgatori scientifici – ha una particolare maestria nell'uso delle analogie con cose nazional-popolari come i Lego e gli iPod, per citare degli esempi più attinenti con Tom's Hardware rispetto alle torte.

Il risultato in questo caso è un libro facile da leggere, scorrevole, divertente, che solleva un argomento molto interessante: la creatività matematica. Anche se dopo questo preambolo il titolo sembra l'ennesimo raffazzonamento all'italiana, in realtà promette esattamente quello di cui si parla, ossia l'infinito. Un argomento "spesso", di quelli talmente ostici che si cerca quasi sempre di scansarlo. E che invece con la ricetta Cheng diventa semplice, basta seguire il filo conduttore tracciato sapientemente dall'autrice.

Eugenia Cheng JPG
Eugenia Cheng

In alcuni passaggi ci si dimentica persino di stare leggendo un testo di matematica, e si riescono a figurare per immagini concetti che semplici non sono, e di cui molti non conoscevano nemmeno l'esistenza, prima di iniziare a leggere.

Più che un libro è un'esperienza di lettura, che insegna molte cose. Tra le altre insegna che la facilità o la difficoltà di un argomento è legata a doppio filo con la bravura di chi lo spiega. Insegna concetti matematici complessi. Ma soprattutto riesce a spazzare via molti luoghi comuni senza nemmeno bisogno di nominarli, costruendo una conoscenza positiva ed entusiasta, spesso contagiosa.

Per vedere tutti gli altri libri recensiti in questa rubrica cliccate qui

A più riprese ho avuto anche l'idea che questo libro potrebbe essere un regalo interessante per chi insegna matematica, perché è una fonte copiosa di idee ed espedienti per diffondere questa materia in maniera più soddisfacente sia per chi spiega sia per chi ascolta.


Tom's Consiglia

Stufi di leggere, è ora di rilassarvi? Fatelo sulla poltrona relax JUSTyou LAGUNA, su Amazon è in sconto del 37%!