Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

L’era della vela solare ha inizio: LightSail sta funzionando

The Planetary Society ha comunicato che il veicolo spaziale a vela solare sta funzionando, in arrivo le prime telemetrie. Il prossimo test probabilmente fra un anno.

LightSail, il veicolo spaziale a vela costruito da The Planetary Society, ha dispiegato le vele. Bill Nye, numero uno dell'azienda e noto divulgatore scientifico, ha finalmente concretizzato il sogno di Carl Sagan ed è riuscito a costruire e a lanciare una navicella spaziale spinta da una vela solare. Merito anche di un corposo finanziamento Kickstarer, che è tuttora in corso.

lightsail 630

Il lancio è avvenuto il 20 maggio scorso da Cape Canaveral e i tecnici stanno risolvendo i problemi della prima ora prima di poter iniziare i test veri e propri. Siamo alle fasi iniziali di test per capire se l'idea funziona.

Il primo successo è che LightSail ha dispiegato le vele, il secondo è che il personale di Terra è riuscito a recuperare il contatto, anche se non è anche chiaro il motivo per cui la scorsa settimana fosse andato perso. Gli esperti sospettano che si sia verificato un effetto "ping-pong" tra i livelli di luce solare che sono stati alternativamente troppo bassi e troppo alti. Nel corso dei due sorvoli effettuati la Stazione di terra ha ricevuto 23 pacchetti di telemetria, da cui si evince che le sue batterie sono in carica.

Bill Nye si aspetta che ora le vele inizino a raccogliere molta luce solare al prossimo passaggio orbitale del veicolo.

Ricordiamo che il veicolo in questione è un CubeSat, e che le vele ultrasottili hanno una superficie di 32 metri quadrati. "Il dispiegamento della vela solare è proceduto nominalmente" ha spiegato il manager della missione David Spencer. L'importante adesso è raccogliere le informazioni utili per procedere con un nuovo test più ambizioso il prossimo anno, a ottobre 2016.

I sostenitori delle vele solari reputano che questa tecnologia possa un giorno spingere un veicolo spaziale in modo efficiente ai confini del Sistema Solare e oltre. Per l'occasione vi proponiamo anche il video storico in cui Sagan presentò le vele solari in TV. È in inglese, ma è molto semplice da capire.

Di sostenitori ce ne sono tanti: fra i partner della Planetary Society in questo progetto ci sono Stellar Exploration Inc., che ha progettato il veicolo spaziale; Eclittica Enterprises Corp., contraente principale per l'integrazione e le prove; California Polytechnic State University di San Luis Obispo e Georgia Tech. Se siete curiosi di saperne di più su LightSails visitate il sito ufficiale (in inglese).

Aggiornamento 9 giugno: le comunicazioni con LightSail si sono nuovamente interrotte.