IoT

LG WK7 ThinQ – Recensione


LG WK7 ThinQ
Assistente Vocale
Google Assistant
Wi-Fi
Si
Bluetooth
Si
Microfoni
2
Certificazioni Audio
High Resolution Audio

Si chiama LG WK7, o XBOOM AI ThinQ, ed è il primo speaker smart dell’azienda sudcoreana, che ha deciso di realizzare un prodotto completo, puntando anche sull’audio di qualità grazie alla collaborazione con Meridian Audio.

Come altri prodotti della categoria si presenta in formato cilindrico, il che non lo rende particolarmente originale, realizzato in plastica dura di colore nero (chiamato dall’azienda nero titanio). Tolta la base e la parte superiore, il corpo dell’LG WK7 è composto da una griglia dove troviamo midwoofer e tweeter (mono) per una potenza massima di 30 watt.

Questo speaker smart ha dimensioni di 135 x 210,7 x 135 mm per 1,9 chilogrammi di peso, il che lo rende un dispositivo particolarmente ingombrante, paragonato ad altri prodotti della categoria come Google Home.

Nella parte superiore ci sono tutti i controlli necessari, di tipo touch: il logo di Google Assistent, il più e il meno del volume e il tasto che avvia o interrompe la riproduzione, saltare tra le canzoni. Il tasto F centrale si illumina durante la connessione al Bluetooth o al Wi-Fi. Posteriormente c’è un interruttore per spegnere il microfono integrato e nella parte frontale vi sono dei led che si illuminano quando si interagisce con Google Assistant.

Non c’è un jack audio da 3,5 mm, quindi il dispositivo è collegabile solo tramite Wi-Fi e Bluetooth. Nella base dello speaker c’è un connettore per l’alimentatore, esterno, con dimensioni standard.

Per controllare e interagire al meglio con LG WK7 è necessario scaricare sul proprio smartphone o tablet l’app Google Home, in modo da poter usare tramite la voce Google Assistant: come altri speaker smart basati sulla tecnologia di Google, potrete fare domande, ascoltare la musica e gestire altri dispositivi connessi compatibili.

LG mette a disposizione anche un’app ufficiale chiamata LG WiFi Speaker, che consente principalmente di controllare l’audio, gestendo impostazioni come Enhanced Bass e Clear Vocal. Inoltre permette di configurare lo speaker con altri diffusori LG per creare un sistema multi-room.

La cosa comunque è possibile anche da Google Home, tramite cui è possibile la connessione con dispositivi con Chromecast integrato, Chromecast Audio, Soundbar e wireless speaker.

Dal punto di vista audio, WK7 supporta formati come MP3, Apple Lossless (m4a), FLAC, Ogg Vorbis e WAV, inoltre riproduce audio stereo con una qualità fino a 96 kHz e 24 bit.

Per quanto riguarda la nostra prova d’uso, LG WK7 si è comportato bene. Lo abbiamo installato in un ambiente con due dispositivi Google Home già attivi e la configurazione è stata semplice e veloce, tramite l’app Google Home. I microfoni integrati funzionano alla perfezione, così come tutti i comandi impartiti ad Assistant, compresa l’interazione con gli altri speaker Google.

Quando pronunci le parole magiche “Ok Google”, esattamente come accade con Home Mini e gli altri dispositivi della grande G, lo speaker restituisce un segnale luminoso tramite i quattro LED posizionati nella zona alta del corpo cilindrico.

Abbiamo provato a fargli semplici domande, chiedere informazioni sul meteo e sull’andamento della serie A, gli abbiamo fatto accendere le luci, la TV e le prese smart già presenti nell’ambiente dov’è stato posizionato e non ha mai avuto incertezze o difficoltà ad eseguire i comandi impartiti. Inoltre, avendo già configurato il voice match all’interno dell’applicazione, lo speaker è stato in grado di riconoscere le nostre voci fin da subito.

Lato audio, LG WK7 è qualitativamente superiore rispetto a molti smart speaker in commercio, anche se non brilla in tutto. La presenza dei bassi è davvero importante (forse anche troppo) e conferisce una buona resa a diversi generi musicali, soprattutto quelli che fanno particolarmente leva su questo aspetto. D’altro canto, ho trovato un po’ sacrificati i toni medi/alti, poco brillanti e corposi in alcune situazioni. Tramite l’applicazione LG Wi-Fi speaker è possibile agire sulle frequenze di voci e bassi, adattando la resa al proprio gusto personale.

Per quanto riguarda la riproduzione di dialoghi, ho provato WK7 in più situazioni, come video su Youtube o film/serie TV su Netflix. Non c’è molto da dire in questo senso, LG WK7 ThinQ si comporta molto meglio rispetto ad un qualsiasi sistema integrato in un televisore, ma non raggiunge la qualità che è possibile trovare in sistemi come le soundbar, sicuramente più adatte a questi utilizzi. Nonostante ciò, il suono rimane pulito anche a volumi alti, non siamo incappati in distorsioni o suoni artefatti durante la nostra prova. Il volume massimo è buono, in generale mai altissimo ma decisamente soddisfacente.

Ciò che rende davvero appetibile questo prodotto però è il suo prezzo. Allo stato attuale, è possibile acquistare LG WK7 su Amazon a partire da 120 euro circa (potete verificare qui il prezzo aggiornato). Considerando il prezzo medio degli speaker con assistente vocale integrato di questo livello qualitativo, WK7 è sicuramente una delle migliori soluzioni nella fascia di prezzo dai 100 ai 200 euro.

Leggi anche: Recensione Sonos One, altoparlante intelligente per chi ama la musica

LG WK7 ThinQ

LG WK7 è uno smart speaker prodotto in collaborazione con Meridian Audio e che integra al suo interno Google Assistant. Si tratta di un altoparlante dalle dimensioni di 135 x 210,7 x 135 mm per 1,9 chilogrammi di peso e con potenza massima di 30 watt, utilizzabile sia in Wi-Fi che Bluetooth. Facilmente configurabile all’interno di un ambiente smart e dalla buona qualità audio, LG WK7 è un’ottima soluzione nella fascia di prezzo compresa tra i 100 e i 200 Euro.


Verdetto

LG WK7 ThinQ è un ottimo smart speaker per rapporto qualità-prezzo, una delle scelte migliori da fare nella fascia di prezzo appena superiore ai 100 Euro. L'integrazione dell'assistente di Google è perfetta, i microfoni non perdono mai un colpo (fatta eccezione per le situazioni più caotiche) ed anche l'interazione con gli speaker di Google funziona alla perfezione. La qualità audio è di buon livello e mediamente superiore ai dispositivi smart a cui siamo abituati, tutto a partire da poco più di 120 Euro, prezzo decisamente più basso rispetto ai principali concorrenti.

Pro

- Ottimo rapporto qualità-prezzo
- Perfetta integrazione di Google Assistant

Contro

- Toni alti e medi leggermente sacrificati
- Le dimensioni rendono difficile il posizionamento