Tom's Hardware Italia
e-Gov

Lo schermo olografico di Guerre Stellari esiste, finalmente!

Si chiama Voxiebox ed è uno schermo olografico che sembra uscito da Guerre Stellari.

L'ologramma trasmesso da C1-P8 (R2-D2 in originale), e quelli visualizzati in diversi momenti nei film di Guerre Stellari ci hanno fatto sognare sin dal 1977, ma stiamo ancora aspettando di vedere quelli reali. L'attesa potrebbe essere finita, almeno guardando il Voxiebox, un display olografico che ricorda molto da vicino i film che hanno reso famoso George Lucas.

Anche nell'aspetto il Voxiebox rimanda direttamente al lungometraggio del '77: è infatti una sorta di tavolino che mostra le immagini tridimensionali sulla propria superficie. Può diventare anche una scacchiera sulla quale i pezzi sono proiettati – solo che si tratta di pezzi normali e non dei mostri fantasiosi che ricordiamo. Ma sostanzialmente potremmo mettere il Voxiebox tra C-3PO e Chewbecca senza rovinare molto la scena.

Il funzionamento è relativamente semplice: l'immagine è proiettata su uno schermo che vibra in senso verticale molto velocemente, e questo movimento fa sì che le immagini sembrino in 3D. Funziona se si guarda il Voxiebox da un lato, ma l'immagine sparisce – comprensibilmente – se lo guardiamo dall'altro. È in grado di riprodurre solo immagini piuttosto semplici, che però si possono controllare con un gamepad.

Lo sviluppatore Sean Kean ha spiegato che il Voxiebox non è pronto per l'uso domestico, e che lui, insieme ai suoi colleghi, sta lavorando per renderlo un prodotto per le sale giochi. Una cosa piuttosto ironica, se si pensa che questi luoghi sono in via di estinzione.

In ogni caso con una risoluzione un po' più alta il Voxiebox potrebbe essere davvero un oggetto eccezionale per i giochi da tavolo, e diventare un giocattolo ad alta tecnologia di grande successo; migliore senz'altro delle varie copie di Monopoly, Risiko, Ticket To Ride e altro che abbiamo visto per iPad e tablet Android.