Fotografia

Lo zoom Canon EF 200-400mm avvistato a Londra 2012

Il tanto atteso Canon EF 200-400mm f/4L IS USM EXTENDER 1.4x, zoom professionale 200-400mm con moltiplicatore 1,4x integrato, ha fatto la sua comparsa alle Olimpiadi di Londra. Anche se ancora in versione non definitiva, può infatti essere noleggiato dai professionisti che seguono l'Olimpiade londinese al pari di qualsiasi altra ottica già consolidata.

Ecco il 200-400mm in azione. Fonte: Canon Rumors.

È passato oltre un anno dal primo annuncio ufficiale in cui Canon svelava l'esistenza di un progetto per lo sviluppo per questa lente, che poi ha subito dei ritardi a causa della nota tragedia che ha colpito il Giappone nel marzo del 2011. Nel frattempo l'attesa dei professionisti è cresciuta, per questa soluzione va a colmare un gap nel corredo Canon rispetto all'equivalente Nikon.

Le caratteristiche salienti dell'ottica sono tutte nel nome del prodotto. Si tratta di uno zoom tele professionale ad apertura elevata e costante su tutto il range focale, chiaramente della famiglia L (Luxury). L'ottica è stabilizzata (IS), utilizza l'ormai immancabile motore anulare USM e – vera peculiarità del prodotto – integra un moltiplicatore di focale 1,4x.

Tale moltiplicatore, attivabile o disattivabile a piacere, porta la lunghezza focale massima a 560mm al prezzo di uno stop di apertura massima, trasformando quindi lo zoom in un 280-560mm f/5.6 (a cui eventualmente aggiungere un altro moltiplicatore 1,6x per l'utilizzo sui corpi con sensore in formato APS-C).

Il particolare della flangia mostra il selettore per attivare/disattivare il moltiplicatore di focale 1,4x, con realtivo blocco di sicurrezza.

Pare che i primi commenti dei professionisti siano positivi, anche se per le avere valutazioni attendibili bisognerà attendere quantomeno la versione definitiva del prodotto. Sul prezzo ancora massimo riserbo, ovvio; basandoci però quello dell'equivalente ottica nel corredo Nikon e considerata la presenza del moltiplicatore di focale, ci attendiamo un prezzo tra i 7000 e gli 8000 euro.