Sicurezza

Malware per Mac può spiare audio e video

Un malware per Mac permette di spiare conversazioni tramite FaceTime o Skype, e di registrare il flusso audio e video senza che l'utente se ne accorga. Della sua esistenza ha allertato Patrick Wardle, ricercatore di sicurezza ed ex NSA, presentando alla conferenza Virus Bulletin il documento "Piggybacking on Webcam Streams for Surreptitious Recordings". Lo stesso Wardle ha anche comunicato di avere pronta un'app capace di avvisare gli utenti dell'intrusione.

webcam oversight

A quanto si apprende, il malware non accende la webcam e il microfono rischiando di farsi scoprire. In questo caso infatti si accenderebbe anche il LED di stato che indica l'attività in corso, e qualcuno potrebbe giustamente insospettirsi. Il primo compito del software malevolo è quello di rilevare quando webcam e microfono vengono accesi dall'utente, quindi solo in seconda battuta registra. Morale: il LED è già acceso, quindi l'utente non sospetta un'intrusione e prosegue tranquillamente nella conversazione, ignaro che sia in corso una registrazione.

La buona notizia è che c'è già una prima soluzione, anche se non risolve del tutto il problema. Si tratterebbe di un'applicazione gratuita che verrà presto rilasciata, sviluppata dallo stesso Wardle, che tramite un pop-up avvisa l'utente quando un nuovo processo accede a microfono e webcam, mettendolo in guardia e permettendogli di scegliere se ignorarlo o chiuderlo.

In alternativa c'è sempre il consiglio del direttore dell'FBI James Comey: coprite la vostra webcam.