e-Gov

Mandrake rilascia Mandrake Linux 10

distribuzione Linux desktop per antonomasia, Mandrake Linux, raggiunge una nuova pietra miliare che ne fa uno dei primi sistemi operativi basati su Linux ad abbracciare con convinzione il nuovo e ancor giovane kernel 2.6 di Linux .
Sul lato desktop le maggiori novità sono rappresentate dall’inclusione di KDE 3.2, GNOME 2.4, KOffice 1.3.7 e di Mozilla 1.6, nonché dall’adozione di una versione rivista e corretta di Mandrakegalaxy, il giovane tema grafico che, sull’esempio di Red Hat Bluecurve , migliora l’aspetto estetico ed ergonomico dell’interfaccia utente e uniforma l’aspetto e le caratteristiche funzionali degli ambienti KDE e Gnome.

Oltre ad aggiornare il Control Center ed altri componenti che aiutano gli utenti a configurare e personalizzare Linux, la nuova Mandrake introduce una funzionalità, chiamata Magicdev, che in modo simile all’AutoPlay di Windows è in grado di eseguire o riprodurre automaticamente il contenuto di un CD o un DVD appena inserito nel drive.

Inizialmente MandrakeSoft aveva incluso nel suo nuovo sistema operativo il nuovo sistema a finestre XFree 4.4 ma poi, per via di alcune modifiche apportate di recente alla licenza open source di quest’ultimo, ha scelto di integrare la versione precedente. La questione è stata dibattuta su Slashdot.org .

Dal lato server la nuova distribuzione di MandrakeSoft fornisce, oltre alle migliorie legate al kernel 2.6, i software aggiornati Samba 3.0, MySQL 4.0.18, PostqreSQL 7.4.1 e Apache 2, nonché un esteso supporto all’hardware e un più potente servizio Mandrakeonline per l’aggiornamento e la gestione dei pacchetti installati sul sistema.

L’elenco delle nuove funzionalità di Mandrake 10 è disponibile su questa pagina del sito ufficiale.

Mandrake 10 rappresenta la prima versione di questa distribuzione ad adottare una nuova politica dei rilasci che prevede un processo di pubblicazione “in due tappe”: la prima consiste nel rilascio di una versione chiamata Community e dedicata “a coloro che vogliono le migliori innovazioni non appena disponibili”; la seconda prevede invece la pubblicazione di una seconda versione finale, detta Official , che includerà tutte le patch uscite fino a quel momento e garantirà agli utenti più esigenti, quali quelli aziendali, una maggiore stabilità e sicurezza.

MandrakeSoft ha intrapreso questa nuova strategia dopo un grave problema di incompatibilità con i drive CD-ROM di LG emerso poco dopo il rilascio di Mandrake Linux 9.2 : sebbene il problema, che poteva danneggiare i lettori degli utenti, fosse da ricercarsi in una non perfetta compatibilità dei firmware di LG con le specifiche standard ATAPI, ha tuttavia portato alla luce le lacune del processo di testing di Mandrake.

Mandrake Linux 10, rilasciata nella versione Community, è per il momento disponibile per il download solo ai membri del Mandrakeclub o su DVD, al costo di 54 euro, attraverso Mandrakestore.com.

Il rilascio della versione Mandrake Linux 10 Official è previsto per maggio: quest’ultima verrà dapprima utilizzata come base per le edizioni commerciali e poi resa disponibile, a qualche settimana di distanza, anche nella versione gratuita per il download.