Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

MatiPay trasforma le macchinette della stazione in hub digitali per acquisti via smartphone

MatiPay dell'italiana SITAEL è un dispositivo che abilita le vecchie macchinette delle bibite e snack al pagamento via smartphone, ma anche all'acquisto di servizi e beni online.

MatiPay è un piccolo dispositivo che consente di abilitare i pagamenti via smartphone sulle più comuni macchinette per la vendita di bevande e snack. Non solo, ha il potenziale di aprire una finestra sul mondo dei servizi digitali anche a quelle persone che non possiedono le carte di credito o preferiscono non usarle.

Il modulo è stato progettato e realizzato dall’italiana SITAEL, una delle aziende di successo create dall’imprenditore pugliese Vito Pertosa. Per altro MatiPay proprio ieri è stato premiato dal CES di Las Vegas con l’Innovation Award.

Prima di tutto si tratta di un modulo installabile (in 3 minuti) su qualsiasi “vending machine” che normalmente funziona con monete o contanti. In secondo luogo abilita il pagamento via smartphone (NFC) tramite un’app. Dopodiché la ricarica del proprio portafoglio virtuale può avvenire sia tramite carta di credito che in contanti. Già, perché volendo si può usare la stessa ending machine per ricaricare il proprio credito.

L’app per di più può segnalare eventuali acquisti incompatibili con le proprie intolleranze alimentari, consentire la condivisione di commenti sui social, trovare amici per la pausa pranzo, spedire regali e addirittura trasferire crediti.

E domani? Beh, nessuno esclude la possibilità di impiegare nuovamente le macchinette per acquistare servizi o beni online. Nuovamente, via smartphone e quindi carta o contanti sfruttando il meccanismo precedente. Insomma, la vending machine che oggi permette l’acquisto di bibite domani potrebbe essere un hub per prenotare viaggi in treno, acquistare un abbonamento a Netflix oppure ordinare su Amazon 24 ore su 24 in luoghi pubblici.