Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Mediaset vince su LiveTV, colpo duro allo streaming pirata

Il Tribunale di Milano ha imposto ai provider il blocco del siti che fanno riferimento al dominio LivetTV. Il sito forniva in streaming le partite di Mediaset Premium.

Mediaset ha vinto un'altra battaglia contro la pirateria: il giudice del Tribunale delle Imprese di Milano Silvia Giani ha imposto ai provider il blocco all'accesso del sito di streaming sportivo "LiveTV".Non solo, con una sentenza storica, ha intimato a tutti i provider italiani "di adottare le misure tecniche idonee a impedire la divulgazione dei contenuti protetti entro il tempo tecnicamente necessario e, comunque, non oltre 48 ore dalla ricezione della specifica segnalazione delle violazioni denunciate dalla ricorrente Mediaset Premium".

LivetV
LiveTv

Il dominio "Live.tv" faceva riferimento a una serie di siti che consentivano lo streaming pirata delle partite di calcio trasmesse da Mediaset Premium. Il colosso italiano aveva domandato il blocco degli IP poiché come tutti ben sanno quello dei DNS è facilmente aggirabile. Telecom, Vodafone, TIM, Fastweb, Tiscali e Wind Tre (Infostrada) si erano opposti poiché non responsabili e quindi non obbligati a vigilare.

streaming livetv

Il giudice però ha dato ragione a Mediaset e stabilito anche una multa di 50mila euro per ogni mancato intervento entro 48 ore dalla segnalazione.

In sintesi Mediaset ogni qual volta individuerà un nuovo indirizzo afferente al servizio LiveTV potrà segnalarlo ai provider e ottenere il blocco IP immediato. I provider saranno costretti non solo ad agire ma anche controllare eventuali nuovi cambi di indirizzo.


Per chi è appassionato di calcio non resta che consolarsi al campetto acquistando un set di due porte e un pallone.