Home Cinema

METZ MUC7000, la smart TV con Android 10 che non ti aspetti

Stiamo parlando della METZ MUC7000, una TV 4K da 55” (c’è anche il modello da 65”) dotata di sistema operativo Android TV, venduta ad un prezzo inferiore a 400 euro durante le fasi promozionali online. Da una ricerca effettuata nel momento della prova, si tratta della Android TV 4K al prezzo più interessante sul mercato. Esistono modelli dotati con caratteristiche simili a prezzi leggermente più alti, anche solo di cinquanta euro, ma in questa fascia di prezzo si tratta comunque di uno scostamento importante. I concorrenti diretti, come HiSense, TCL o modelli economici di LG o Panasonic, sono dotati di sistemi operativi proprietari, che non offrono la stessa flessibilità di Android TV originale. Scopriamo quindi pregi e difetti di questa TV, se vale la pena acquistarla o se è meglio investire di più.

Fondata nel 1938 da Paul METZ come fabbrica di dispositivi elettronici per la Carl Zeiss, il celebre produttore di articoli ottici, si specializzò inizialmente nell’ideazione di radio e flash e solo successivamente, nel 1955, nei televisori. Oggi METZ è una delle poche aziende di produzione rimaste in Europa occidentale. Se siete appassionati di calcio sicuramente avete già notato il marchio METZ poiché è sponsor ufficiale della Juventus.

Economica dove serve

Per raggiungere questa fascia di prezzo, METZ ha cercato di ridurre al massimo gli sprechi e trovare un buon compromesso per quanto riguarda i materiali. Il design è piuttosto classico, nonostante il prezzo sia molto contenuto, le complesse esigenze ingegneristiche e produttive rendono il pannello posteriore molto robusto. Quest’ultimo insieme, al rinforzo delle nervature, contribuisce a migliorare la solidità complessiva e la qualità del televisore. 55 pollici non sono pochi, ma la TV è molto facile da maneggiare e si può installare agevolmente la staffa inferiore senza chiedere aiuto.

Il telecomando è completo di ogni tasto speciale, anche quelli dedicati all’accesso diretto a Netflix, Prime Video, Google Play e Youtube. La scocca è interamente in plastica, per inserire le batterie bisogna rimuovere tutto il guscio posteriore. I pulsanti hanno un’attivazione con un feedback soddisfacente e il layout è ben fatto.

Connettori e altre caratteristiche tecniche

Le possibilità di connessione sono quelle fondamentali per vivere a pieno ogni esperienza quotidiana. Ci sono tre porte HDMI 2.0, due porte USB, un collegamento di rete, il supporto Wi-Fi, digitale terrestre (S2) e Bluetooth.

Di seguito vi riportiamo le specifiche tecniche:

Tecnologia del pannello LCD Direct LED LCD
Aspect Ratio 16:9
Risoluzione (pixel) 3840 x 2160
Diagonale (inch) 55
HDR10 / HLG / Dolby Vision Sì / Sì / Sì
Frequenza d’aggiornamento (Hz) 50 / 60
Luminosità del pannello (cd/m²) 280
Angolo di visione 178°
Tempo di risposta (ms) 10
Sintonizzatori in dotazione DVB-C/T2/S2
Potenza audio (Watt) 2 x 10
Altoparlanti integrati 2
Bluetooth
Slot CI+
HDMI / incl. CEC / con ARC 3 / 3 / 1 (HDMI1)
Collegamento alla rete LAN (RJ 45)
USB 2
Larghezza (cm) 122,7
Altezza con / senza base d’appoggio (cm) 77,4 / 71,5
Profondità con / senza base d’appoggio (cm) 23,3 / 7,5
Peso con / senza base d’appoggio (Kg) 10,6 / 10,5
Gancio di sospensione VESA (cm) VESA 20 x 20
Sistema Operativo Android TV

Qualità dell’immagine e audio

Una TV è fatta per guardare contenuti digitali, e in tal senso l’esperienza è molto positiva grazie al supporto alla tecnologia HDR10. Sia ben chiaro, la qualità dell’immagine non è confrontabile con quella dei modelli più costosi, ma in relazione alla spesa, siamo di fronte a un prodotto ben pensato.

Non è possibile procedere a una calibrazione della TV per via della mancanza dei necessari controlli, ma l’analisi visiva mostra una resa dei colori gradevole e coinvolgente. Molto si deve al nuovo processore Chameleon Extreme 2.0 AI PQ, che è in grado di migliorare la qualità dei dettagli, anche nei film più vecchi. Il segreto è in un algoritmo capace di comparare le immagini con un database presente sul cloud e sopperire ai dettagli mancanti, per garantire una qualità finale superiore. Nessun problema con le immagini leggermente sfocate o dove manca contrasto: tutto viene ripristinato ad una condizione ideale.

I controlli dell’immagine sono quelli presenti in Android TV, è possibile regolarlo in base ai propri gusti personali, principalmente in termini di luminosità e vivacità dei colori. L’angolo di visione non è molto ampio, ma in linea con tutti i prodotti di questa fascia. In un salotto si potrà ottenere il massimo con un attento posizionamento relazionato alla seduta. In questa fascia di prezzo sarà molto difficile trovare di meglio, soprattutto se siete grandi amanti di film e serie TV. Se già ne possedete una per il salotto, ecco l’opportunità di una secondaria magari da posizionare in cucina o nella stanza dei ragazzi. L’audio è nella norma, con i formati Dolby e DTS l’asticella qualitativa si alza.

Android TV, tutto bene

L’ergonomia d’uso è quella offerta da Android TV, che risulta reattiva e veloce. I tempi di caricamento delle applicazioni sono leggermente più lunghi rispetto ai modelli di fascia superiore, ma nulla che crei un reale disagio. L’interazione con il telecomando è intuitiva e tutto funziona perfettamente, come con qualsiasi altra TV, anche più costosa, dotata dello stesso sistema operativo.

Verdetto

In questa fascia di prezzo non si trovano opzioni che valgano il motivo di un acquisto, ma questa METZ MUC7000 è un’eccezione. Dopotutto stiamo parlando di un 55” 4K HDR con Android TV a soli 469 euro che, per di più, tra il 26 luglio e il 31 luglio sarà oggetto di una eccezionale promozione Amazon che ridurrà il prezzo a 414.99 euro.

Se cercate una TV con cui intrattenervi grazie a film, programmi presenti sul digitale terrestre e magari qualche gioco della console senza spendere troppo, questa è la soluzione ai vostri problemi. L’asso nella manica di questo METZ è senza dubbio Android TV. I concorrenti delle linee economiche di Hisense o TCL possono, in alcuni casi, avvicinarsi a livello di prestazioni, ma l’ergonomia offerta dalla soluzione Google è su un altro pianeta.

Se cercate una TV Android e la volete grande, considerate questo modello.