Tom's Hardware Italia
e-Gov

Microsoft pronta a tagliare 15mila posti di lavoro

Indiscrezioni confermerebbero l'intenzione di Microsoft di tagliare il 17% della sua forza lavoro

Microsoft sembrerebbe essere intenzionata a licenziare 15 mila dipendenti. Secondo indiscrezioni giunte all'orecchio di Fudzilla, il prossimo 15 gennaio il colosso di Redmond avrebbe deciso di annunciare un taglio della forza lavoro del 17%. Le fonti indicano MSN e i mercati EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) come i più colpiti. Di fatto sarebbe l'operazione di ridimensionamento più grande della storia di Microsoft.

Un'azione che per di più sarebbe stata orchestrata per "addolcire" i dati finanziari che saranno divulgati – come programmato – la settimana dopo. Ad ottobre l'azienda aveva previsto un fatturato natalizio compreso tra 17,3 e 17,8 miliardi di dollari, e un utile netto compreso tra 6,1 e 6,4 miliardi di dollari.

A breve si scoprirà se i risultati sono stati raggiunti…