e-Gov

Microsoft Silverlight va in pensione: indiscrezioni verosimili

Microsoft Silverlight 5 potrebbe essere l’ultimo aggiornamento della serie. Si tratta di un’indiscrezione, ma secondo Mary-Jo Foley di ZDNet la fine di Silverlight è verosimile. Quel che è certo è che entro novembre la quinta versione sarà pronta per il rilascio sul mercato con tutte le sue attese novità.

“Diversi miei contatti, fra partner e clienti ,mi hanno riferito di aver sentito diverse settimane fa dalle loro fonti Microsoft che Silverlight 5 sarà l’ultima versione rilasciata da Microsoft“, scrive Foley. “Hanno detto che non sono sicuri se vi sarà un service pack per quest’ultimo, e anche che non è chiaro per quanto tempo Silverlight 5 sarà supportato da Microsoft“.

Il tramonto di Silverlight

Insomma, dopo l’annuncio di Adobe (Flash per smartphone addio, la vittoria di Steve Jobs) il pensionamento anticipato di Silverlight potrebbe confermare quello che ormai tutti si aspettano da HTML5: sarà il protagonista assoluto degli ambienti Web e mobile e condizionerà ogni scelta presente e futura. 

Gli indizi che confermerebbero la sterzata Microsoft sono molti. La prima è che Silverlight non è più considerata strategicamente come una soluzione “cross-platform runtime”, bensì come uno strumento per la creazione di rich media, linee prodotto business e app per smartphone. Sebbene la quinta versione sia praticamente pronta, nessuno ha ancora parlato del futuro: bocche cucite sul domani, quando la prassi è completamente diversa. Il tutto anche se qualcosa sembrerebbe muoversi sul fronte Xbox 360.

Da rilevare poi che dall’inizio dell’anno il team di lavoro Silverlight pare essere stato un po’ smantellato. Lo stesso Scott Guthrie, vice presidente della Microsoft Developer Division, nelle ultime interviste ha cercato di aggirare ogni riferimento alle prossime release.