e-Gov

Microsoft vola spinta da Halo, Office e Windows 7

Microsoft ha chiuso i risultati finanziari del primo trimestre fiscale 2011 con il record. L’azienda ha infatti raggiunto un fatturato di 16,2 miliardi di dollari, in crescita del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e nuovo record per il periodo in esame.

L’utile operativo si è attestato a 7,12 miliardi di dollari (+59%), l’utile netto a 5,41 miliardi (+51%) e l’utile per azione a 62 centesimi di dollaro (+55%). I risultati di Microsoft hanno battuto le stime degli analisti, che si aspettavano un utile per azione di 55 centesimi e un fatturato di 15,8 miliardi. Nel mercato After Hours il titolo in borsa è cresciuto di oltre il 3 percento.

Windows 7 ha giocato un ruolo importante. Non solo Microsoft ha superato complessivamente le oltre 240 milioni di licenze (Windows 7 a quota 240 milioni, Windows 8 al tornio), ma ha venduto da giugno a settembre oltre 60 milioni di nuove licenze. Il fatturato della divisione Windows è cresciuto dai 2,9 miliardi dello scorso anno ai 4,8 miliardi di quest’anno, incamerando un utile di 3,3 miliardi.

Le vendite del nuovo Office 2010 sono cresciute del 15% e il fatturato della divisione business, che comprende appunto il software di produttività, è passato da 4,5 miliardi a 5,1 miliardi, con un utile di 3,4 miliardi di dollari. Nei giorni scorsi sono circolate voci che indicavano Office 2010 come la versione con il ritmo di vendita più rapido: oltre 6 milioni di copie vendute, 30 copie ogni minuto.

La divisione Entertainment and Devices Division ha registrato un fatturato di 1,8 miliardi di dollari (1,5 lo scorso anno) e un utile di 382 milioni. Le vendite di Xbox 360 sono cresciute del 38% (2,8 milioni di unità) grazie non solo al recente lifting, ma soprattutto ad Halo Reach, che ha generato 350 milioni di dollari. E in arrivo c’è Kinect, i cui preordini sembrano stiano andando a gonfie vele.

La divisione Online Services ha accresciuto il fatturato da 487 a 527 milioni di dollari, ma ha fatto registrare una perdita per 560 milioni di dollari. I mesi a venire saranno importanti dato che Bing cresce per quota di mercato e l’azienda ha iniziato da poco a fornire su Yahoo le prime inserzioni. La divisione Server and Tools ha ottenuto un utile di 1,6 miliardi di dollari.

Da notare, come nota a margine, che il fatturato di Apple dell’ultimo trimestre supera quello di Microsoft, ma la casa di Redmond rimane davanti quanto a utile netto. Bisogna inoltre dire che l’effetto Windows Phone 7 non c’è in questi dati, quindi il trimestre in corso sarà importante sotto questo punto di vista.