e-Gov

Microsoft vuole tutti i PC aggiornati

Con una nota sul blog del Windows Team Microsoft ha avvisato che manderà in pensione lo strumento per bloccare gli aggiornamenti. Questi ultimi, tuttavia, non saranno forzati.

Questo strumento permette(va) d'impedire l'installazione di un service pack tramite Windows Update, ed era usato da molti sviluppatori e aziende per eseguire test di compatibilità, prima di procedere all'installazione, che poteva essere rinviata per circa un anno.

Lo strumento non sarà più attivo a partire dal prossimo 28 aprile per Vista SP1, e dal 19 maggio per XP SP3.

"Microsoft raccomanda a tutti i suoi clienti di passare a versioni aggiornate dei loro sistemi operativi. Con questo annuncio vogliamo offrire agli utenti l'opportunità di non essere colti impreparati dalla disattivazione". Si legge sul post originale.

In ogni caso, l'installazione dei Service Pack non sarà forzata né obbligatoria, e dovrà essere autorizzata dall'utente, anche se avete attivato gli aggiornamenti automatici.