Realtà virtuale

Minecraft su Oculus Rift e tutte le novità dell’Oculus Connect 2

Gli appassionati di realtà virtuale e di Minecraft saranno felici di sapere che il milionario gioco di Mojang sarà compatibile con l'Oculus Rift. L'annuncio arriva direttamente dall'Oculus Connect 2, un evento che ha permesso di scoprire cosa bolle in pentola dalle parti di Oculus VR.

minecraft oculus rift

Mojang ha specificato che il supporto alla realtà virtuale sarà applicato alla versione Windows 10 di Minecraft, che sarà disponibile verso la primavera 2016, rimandando al prossimo futuro per ulteriori dettagli.

Sul palco dell'Oculus Connect 2 è salita anche Epic Games, che ha annunciato Bullet Train, un FPS fantascientifico in cui bisognerà usare pistole, fucili e granate per sconfiggere dozzine di nemici provenienti da ogni direzione.

Per facilitarvi il compito potrete usare una sorta "Bullet Time", un potere che permette di rallentare il tempo per avere la meglio sugli avversari, coprire grandi distanze in pochi istanti e sfruttare i controller Oculus Touch per prendere i proiettili al volo e rispedirli al mittente.

A proposito di Oculus Touch, Brendan Iribe, amministratore delegato di Oculus VR, ha confermato che questo sistema di controllo sarà disponibile nel secondo trimestre del 2016, quindi qualche mese dopo l'uscita del visore, che invece dovrebbe arrivare entro marzo 2016. Nel frattempo gli appassionati potranno usare il controller Xbox One, fornito in bundle con l'Oculus Rift.

Oculus Touch 2

Le sorprese non finiscono qui, visto che l'azienda ha annunciato la creazione di un vero e proprio ecosistema di software, giochi, video ed esperienze. Oculus Arcade, per esempio, si preannuncia come una sorta di sala giochi virtuale in cui divertirsi con i classici del passato, realizzati da partner del calibro di Bandai-Namco, Sega, Midway e Warner Bros.

Oculus Video è invece una combinazione di servizi che permetterà di godersi film e di sfruttare i servizi di streaming più usati, come Netflix, Hulu e Vimeo. Anche Twitch sarà disponibile tramite l'app Oculus Video, e sarà come una sorta di stanza virtuale in cui gli avatar potranno guardare uno schermo virtuale con uno stream. Si potrà inoltre chattare in formato testo e interagire con gli altri avatar.

Oculus ha inoltre intenzione di creare qualcosa di simile con Steam; bisognerà avere un Oculus ID, un avatar e un profilo. Si parla inoltre di un marketplace che permetterà agli sviluppatori di vendere i loro software, e una sezione "Concept" dello store riservata a programmi ancora in sviluppo, in modo simile a quanto avviene con Steam Early Access.

L'ultima novità svelata da Oculus VR si chiama Medium, ed è un software che sarà distribuito con il controller Oculus Touch nel secondo trimestre del 2016. Con questo tool si potranno creare sculture e oggetti virtuali come se si stesse modellando l'argilla nel mondo reale. L'azienda non ha fornito molte informazioni, ma il video introduttivo ha sollevato un discreto interesse. Uno strumento che potrebbe rivelarsi utile agli artisti 3D.