Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Spazio e Scienze

NASA, 1 mln di dollari per ricavare glucosio da CO2 su Marte

La NASA è disposta a pagare fino a 1 milione di dollari a chi troverà un modo efficace per trasformare la CO2 in altre molecole, sulla superficie marziana. La questione è sempre la stessa ed è nota da tempo: il giorno in cui una missione umana partirà per Marte non potrà portare con sé cibo, acqua e tutto quello che servirà all'equipaggio per sopravvivere sul Pianeta Rosso fino al rientro (un paio d'anni circa). Da qui nasce l'esigenza di produrre in loco quello che servirà.

Nel messaggio ufficiale la NASA spiega che "i futuri habitat su Marte richiederanno un alto grado di autosufficienza. Questo dipende dalla capacità di riciclare efficacemente quello che si porterà dalla Terra e di utilizzare le risorse locali come la CO2, l'acqua e la regolite per produrre prodotti importanti per le missioni. I sistemi di sostegno e di stabilizzazione tratteranno le acque reflue per produrre acqua potabile, recupereranno ossigeno dalla CO2, convertiranno rifiuti solidi in prodotti utilizzabili, consentiranno di coltiveranno cibo e di progettare attrezzature e imballaggi appositi per il riutilizzo in forme alternative".

Anidride carbonica Depositphotos 171889500 l 2015
Anidride carbonica. Foto: Depositphotos 

Uno degli elementi che abbonda di più su Marte è l'anidride carbonica, quindi è importante trovare un modo per trasformarla in molecole che possano essere utilizzate per produrre ogni sorta di cosa. Nel caso particolare del Co2 Conversion Challenge, la NASA chiede a ricercatori, inventori e a chiunque abbia qualche idea valida, di usare questo elemento per produrre composti come per esempio il glucosio, da utilizzare per produrre "cibo" per i bioreattori microbici.

Il premio in denaro per chi riuscirà nell'intento è elevato. La NASA intende svolgere la competizione in due fasi con un montepremi totale fino a 1 milione di dollari. La fase 1 (attuale) è quella in cui si raccolgono i concept e prevede montepremi fino a 250.000 dollari. La fase 2 prevede le dimostrazioni e un montepremi fino a 750.000 dollari per ciascuno dei cinque team (o persone singole) che sarà in grado di dimostrare che la sua idea funziona come previsto, e che potrebbe essere usata dagli astronauti su Marte. Gli interessati dovranno registrarsi sul sito ufficiale dell'iniziativa entro e non oltre giovedì 24 gennaio 2019, quindi presentare una richiesta ufficiale entro il 28 febbraio. Le regole della competizione e i criteri di valutazione al momento non sono chiari: saranno annunciati dalla NASA solo una volta che sarà completata la Fase 1.

Marte Crediti NASA
Su Ci si dovrà ingegnare per ricavare risorse su Marte. Crediti: NASA

Uno degli aspetti più interessanti di questa competizione è che se si troverà un sistema davvero efficace per trasformare la CO2 in composti utili si potrà impiegarlo anche qui sulla Terra, trasformando quello che è al momento un rifiuto in una risorsa.

Se pensate di essere in grado di progettare una soluzione del genere fatevi avanti, vi resta poco tempo per candidarvi!


Tom's Consiglia

Se non potete fare a meno delle bollicine acquistate Sodastream Spirit, il gasatore di Acqua Frizzante utile anche per fare bevande saporite.