Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Nel 2018 faremo gli auguri agli alieni?

Nel 2018 inizieremo a trasmettere messaggi agli alieni per invitarli a comunicare con noi?

Se dopo giorni di messaggi di auguri in WhatsApp stavate pensando che vi piacerebbe essere alieni per risparmiarvi tutto questo, sappiate che anche loro potrebbero aver pace ancora per poco. Il METI, Messaging Extra Terrestrial Intelligence, ha deciso che dalla fine del 2018 inizieremo a inviare messaggi verso Alpha Centauri.

universe

Battute a parte l'idea è seria, e nasce dalla riflessione che finora noi abbiamo cercato di captare un messaggio da ET, è ora di iniziare a inviare messaggi tramite segnali radio o laser e cercare di capire se qualcuno risponde. Si partirà verso la fine del 2018 spedendo messaggi verso Proxima Centauri, e si punteranno le stesse stelle per mesi o anni, in attesa di un feedback.

Douglas Vakoch, presidente del METI ed ex direttore del SETI, spiega che "se vogliamo avviare uno scambio dovremo imparare a condividere informazioni". Per saperne di più su quello che dovremmo condividere e in quali modalità l'appuntamento è nei due workshop che METI organizzerà il prossimo anno a Parigi e a St. Louis, finalizzati anche alla raccolta fondi (obiettivo: 1 milione di dollari l'anno).

Mettersi in comunicazione sarebbe un bene o un male? La domanda resta, e la risposta è dibattuta da tempo fra chi pensa (come Stephen Hawking) che sarebbe meglio non attirare l'attenzione su di noi, e chi invece reputa che da un contatto alieno avremmo molto da imparare e poco da temere (Seth Shostak, astronomo presso l'Istituto SETI).

Voi che cosa ne pensate?