Criptovalute

Nel 2021 aumenta la diffusione dei mobile wallet

Torniamo a parlare di mobile wallet, l’alternativa integrata negli smartphone che va a sostituire i più comune wallet hardware. Un portafoglio digitale è uno strumento necessario per conservare la propria valuta digitale, sia essa una CBDB o una qualsiasi criptovalute. Sebbene si siano registrati dei tentativi di frode ai danni degli utenti di wallet hardware, l’integrazione di questi nei nostri smartphone appare un passaggio inevitabile – anticipato, in questo caso, dall’accordo tra Samsung e Ledger. Cosa possiamo aspettarci per il futuro?

Secondo una ricerca condotta da Boku, azienda specializzata nei pagamenti da mobile e attiva in tutto il mondo, l’utilizzo dei mobile wallet per le criptovalute è destinato a crescere esponenzialmente. Secondo i ricercatori entro il 2025 oltre la metà della popolazione mondiale avrà un portafoglio digitale sul proprio smartphone. Dalla ricerca emerge come, nel 2020, già ci fossero circa 2,8 miliardi di mobile wallet in uso. Secondo le stime nel 2025 questi saranno 4,8 miliardi, coprendo circa il 60% della popolazione globale. Il tasso di adozione è stato fortemente influenzato dalla pandemia di Covid-19 e dalla digitalizzazione di parte delle attività quotidiane.

La regione dove l’utilizzo dei mobile wallet su smartphone cresce di più è l’Asia, in particolare il sud-est. Secondo i dati riportati da Boku in quest’area sarebbero già attivi 439,7 milioni di mobile wallet. Ma, fino al 2020, in Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore e Thailandia si contavano “solo 141,1 milioni di wallet”. A contribuire alla crescita esponenziale non sono solo la pandemia o il ricorso all’e-commerce, ma anche il successo di app di delivery, investimenti e pagamenti da mobile, come Gram e Gojek. La Cina è lo stato con il più alto numero assoluto di wallet, pari a 1,34 miliardi – una diffusione che ha spinta la Repubblica Popolare a riempire Beijing di ATM per il prelievo di yuan digitali e fiat.

A seguire ci sono le aree dell’Africa e del Medio Oriente, dove si attende una crescita di questo strumento del 147% nel periodo 2020-2025. A guidare la crescita saranno le CBDB, le stablecoin e le criptovalute in generale, che – secondo Boku – potranno sfruttare le architetture pre-esistenti di pagamenti in mobilità diffuse nei maggiori paesi africani. Più lento il tasso d’adozione in America Latina, in Europa e America Settentrionale. Il report completo di Boku è disponibile qui.

I wallet hardware di Ledger sono disponibili anche in Italia: trovi l’intera gamma su Amazon.