Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Nel 2032 un asteroide colpirà la Terra: la fine del mondo?

Individuato un asteroide in possibile collisione con la Terra. Le possibilità di impatto però sono confortanti.

Segnatevi sul calendario la data del 26 agosto 2032: potrebbe esserci la fine del mondo. Alcuni astronomi ucraini hanno individuato un asteroide largo 411 metri che è potenzialmente in orbita di collisione con la Terra. Il suo nome è 2013 TV135 e al momento si tratta della minaccia celeste più grave per il nostro Pianeta nel breve termine.

Ci estingueremo?

La presenza dello stesso asteroide è stata confermata successivamente anche dagli scienziati italiani, spagnoli, inglesi e siberiani. La data della potenziale collisione è quella che abbiamo indicato, ma probabilmente ce la caveremo. Non perché 2013 TV135 sia troppo piccolo per fare danni apocalittici, anzi: stando ai calcoli degli astronomi uno scontro con questo corpo celeste potrebbe generare l'equivalente di un'esplosione da 2,5 megatoni (per paragone, la Little Boy che fu sganciata su Hiroshima il 6 agosto 1945 aveva una potenza di 12,5 kilotoni).

La scamperemo perché gli stessi scopritori hanno riconosciuto che le probabilità di un impatto sono di 1 su 63.000, come si può vedere dalla tabella che pubblichiamo in questa pagina. Il tratto evidenziato indica semplicemente che l'oggetto "merita un attento monitoraggio".

I dati dell'asteroide che ci minaccia

Luca Buzzi dell'Ossevatorio Astronomico Schiaparelli di Campo dei Fiori ci conferma che capita spesso di fare una previsione d'impatto quando l'arco osservativo è breve. "L'asteroide è stato scoperto l'8 ottobre, e dopo soli 10 giorni di osservazione non è possibile stabilire il reale rischio d'impatto da qui a 20 anni. Man mano che passeranno le settimane arriveranno ulteriori osservazioni, chiaramente anche da parte nostra, e la probabilità impatto si ridurrà drasticamente a zero, come succede sempre".

La grafica degli asteroidi pubblicata dalla NASA

C'è poi da calcolare che, come dimostra una grafica pubblicata di recente dalla NASA, quasi tutti gli asteroidi sono potenzialmente pericolosi, ma vale la pena conservare un po' di sano ottimismo. Se poi dovesse buttare davvero male sappiate che avremmo tutto il tempo per mettere in atto un piano di difesa estremo.