Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Netflix in HD con tutti i dettagli: bastano 3,5 Mbps

Nel nostro test sui requisiti minimi di Netflix abbiamo scoperto per che la massima qualità 720p ci vogliono 3,5 Mbps.

Netflix mantiene le promesse nelle richieste minime di connettività. Nella nostra recensione completa abbiamo approfondito ogni tema e analizzato tecnicamente la velocità Internet consigliata per accedere ai servizi. 

Netflix

Vi ricordiamo che Netflix è disponibile in tre versioni, una base che permette la visione di contenuti alla risoluzione standard, una intermedia in HD e Full HD, e la top "UltraHD".

Netflix parla di una banda minima per usare il servizio di 0.5 Mbps, mentre quella consigliata è di 1.5 Mbps. Per i contenuti in HD (720p) sono invece necessari 3 Mbps, mentre per la risoluzione HD (1080p) ne servono 5. Infine per la risoluzione Ultra HD (4K) sono necessari 25 Mbit al secondo.

Nei nostri test abbiamo cercato di capire effettivamente la velocità di connessione necessaria per visualizzare le differenti risoluzioni. Il test è stato effettuato su una linea Telecom Fibra (VDSL+) con velocità in downlink di 30 Mbps e uplink di 3 Mbps. Il browser utilizzato è stato Edge in HTML5; con Chrome la risoluzione massima è limitato a 720p. Come filmato è stata usata la serie Daredevil.

Inizialmente volevamo forzare il bitrate alle impostazioni disponibili (da 235 a 5800 Kbps), per vedere l'effettiva banda occupata (l'audio è sempre stato mantenuto a 96 Kbps). Abbiamo subito abbandonato questo approccio poiché Netflix occupa tutta la banda disponibile, qualsiasi sia il bitrate impostato.

Mbit Risoluzione (pixel) Bitrate Note
0,5 320×240 235  
1,0 512×384 560  
1,5 640×480 1050  
2,0 720×480 1750  
2,5 1280×720 2350  
3,0 1280×720 3000 In alcuni momenti il bitrate cala a 2350
3,5 1280×720 3000  
4,0 1920×1080 4300 Picchi a 5800 bitrate, tutta la banda è occupata e ci sono frequenti cambi di risoluzione tra 720p e 1080p
4,5 1920×1080 4300 Picchi a 5800 bitrate senza cambi di risoluzione
5,0 1920×1080 4300 Picchi a 5800 bitrate senza cambi di risoluzione
5,5 1920×1080 4300 Molti picchi a 5800 bitrate
6,0 1920×1080 5800 Sporadici cali del bitrate
6,5 1920×1080 5800  
7,0 1920×1080 5800 Buffering più veloce

Carica un buffer di circa 4 minuti, poi cerca di salire di risoluzione caricando un altro buffer e passando alla risoluzione/bitrate più alto quando ha già scaricato una buona parte di dati. Quando il buffer è pieno vediamo che il download di dati avviene a intervalli, ma in ogni caso occupa sempre tutta la banda che trova disponibile. Infine, quando arriva alla fine dell'episodio, e quindi non ha più necessità di riempire il buffer, usa la banda disponibile per cercare di salire di risoluzione, nel caso sia possibile.

Abbiamo quindi adottato l'approccio inverso, limitando la banda a disposizione di Netflix con intervalli di 0.5 Mbps, e vedendo per ogni test qual è stata la risoluzione/bitrate massima che Netflix ha impostato autonomamente. In questo modo possiamo dire, con differenti velocità di connessione, qual è la risoluzione massima a cui possiamo vedere i film e le serie TV.

Notiamo come per accedere alla risoluzione 720p il minimo necessario sono 2.5 Mbit, con un bitrate di 2350 Kbps. Salendo di velocità fino a 3.5 Mbit, la risoluzione impostata autonomamente rimane 720p, ma con un bitrate di 3000 Kbps, che si traduce in immagini di migliore qualità.

Daredevil
Daredavil

Per la risoluzione 1080p è necessaria una velocità minima di 4 Mbit, ma sarebbe meglio qualcosa di più. Infatti con questa velocità si notano continui salti dalla risoluzione 1080p alla 720p. Per evitare questo problema sono necessari almeno 4.5 Mbit, con bitrate di trasferimento che varia da 4300 a 5800 Kbps. Se volete fruire del 1080p senza problemi, dovrete lasciare a Netflix almeno 5 Mbit.

Da questo punto in poi, la differenza riguarda solo la velocità in cui è in grado di riempire il buffer. Considerate sempre che queste misurazioni sono state effettuate limitando una banda più ampia e lasciandola tutta a disposizione di Netflix. In un uso classico di Internet la banda è occupata anche da altre attività, come il download delle mail sul telefonino, qualcun altro che sta navigando in Internet, eccetera.

Dai nostri test, si evince quindi che per la risoluzione 720p, la velocità consigliata è di almeno 3.5 Mbit, mentre per il Full HD avrete bisogno di almeno 5 Mbit. I dati sono in linea con quelli indicati da Netflix, ma se volete un'esperienza indolore, senza continui cambi di bitrate e risoluzione, è meglio disporre di una connessione di almeno mezzo megabit o, ancora meglio, un megabit in più di quanto indicato da Netflix. È corretta l'indicazione della velocità d'ingresso di 0.5 megabit, che però vi costringerà a una risoluzione di 320×240, decente solo su smartphone con schermi piccoli.

E per la risoluzione 4K? Per ora non abbiamo effettuato questo test poiché il 4K non è fruibile tramite PC, ma dovrete per forza usare una TV o un decoder compatibile.