Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Netflix Italia sta sperimentando tariffe più care per sondare il terreno (ma è un bluff)

Netflix sta sperimentando tariffe diverse anche in Italia. Sono più alte rispetto al normale, ma in realtà la procedura di acquista svela il test.

Quanto costa Netflix? Difficile dare una risposta in questi giorni, perché la nota piattaforma di streaming video sta testando tariffe diverse rispetto a quelle “ufficiali”. In pratica, in una modalità un po’ random, sia ieri che oggi diversi nuovi potenziali clienti hanno riscontrato sul sito ufficiale italiano piani tariffari più cari.

“Ufficialmente” il piano Base dovrebbe costare 7,99 euro, quello Standard 10,99 euro e il Premium 13,99 euro. Qualcuno però si è ritrovato di fronte un Base a 8,99 euro, oppure uno Standard a 12,99 euro oppure ancora un Premium a 15,99 euro o 16,99 euro. Insomma, un mix tariffario bizzarro.

“Stiamo testando prezzi leggermente diversi per capire meglio come i nostri consumatori valutano Netflix”, ha fatto sapere Netflix Italia a Tom’s Hardware. “Non tutti vedranno questo test e potremmo non applicare mai questi prezzi al di là del test. Il nostro obiettivo è assicurarci che Netflix abbia sempre un elevato rapporto qualità-prezzo”.

Sarà anche così ma come successe a luglio, in occasione della sperimentazione dell’offerta Ultra da 16,99 euro, anche in questo caso la procedura di acquisto per i nuovi clienti svela alla fine i vecchi prezzi “ufficiali”. Insomma, a un passo dal pagare si scopre che è un test. Nelle immagini che seguono ci sono gli screenshot che abbiamo fatto questa mattina: le tariffe sono sempre differenti.

Se da una parte i rischi di maggiore esborso sono minimi, poiché normalmente si gode di un mese gratuito di prova, dall’altra il consumatore potrebbe trovarsi spiazzato. In un mercato dove la trasparenza tariffaria si è contraddistinta nel tempo per diverse violazioni del Codice del Consumo, viene da pensare che una sperimentazione di questo tipo è quanto meno inopportuna. Il settore avrebbe bisogno di recuperare la fiducia dei consumatori.

E se vi domandate se Netflix abbia davvero intenzione di aumentare i prezzi, la nostra risposta è che non ci stupiremmo se avvenisse. Negli Stati Uniti e Sud America i rincari sono già programmati.