Tom's Hardware Italia
Fotografia

Nikon Z6 e Z7, ufficiali le nuove mirrorless fullframe

Nikon ha svelato all'evento Beforthelight due nuove mirrorless fullframe, la Nikon Z6 e la Nikon Z7. Secondo l'azienda giapponese le due nuove fotocamere sono destinate a rivoluzionare il mercato mirrorless, grazie al nuovo Z-Mount, nuovi obiettivi, grandi capacità sia in foto che in video e all'adattatore che permetterà di usare gli obiettivi esistenti F-Mount con la nuova baionetta. […]

Nikon ha svelato all'evento Beforthelight due nuove mirrorless fullframe, la Nikon Z6 e la Nikon Z7. Secondo l'azienda giapponese le due nuove fotocamere sono destinate a rivoluzionare il mercato mirrorless, grazie al nuovo Z-Mount, nuovi obiettivi, grandi capacità sia in foto che in video e all'adattatore che permetterà di usare gli obiettivi esistenti F-Mount con la nuova baionetta.

Le novità sono tante e Nikon sembra determinata a fare sul serio dopo anni di attesa, rivolgendosi a tutti i professionisti del settore con affidabilità e alta fedeltà delle immagini.

I corpi: Nikon Z6 e Z7

Si chiamano Z6 e Z7 e rappresentano rispettivamente la proposta di fascia media e di fascia alta. Le dimensioni esterne non cambiano, così come la disposizione di ghiere e pulsanti. Entrambi i corpi sono stati sviluppati con l'intento di offrire la migliore ergonomia possibile, elemento fondamentale per tutti gli utilizzatori di sistemi reflex.

pic 180823 01 03
Nikon Z6

La Nikon Z6 è dotata di un sensore da 24,5 Mpixel, con un'estensione ISO che va da 100 a 51.200, 273 punti di messa a fuoco a contrasto con riconoscimento del volto ed è in grado di effettuare una raffica di 12 fps.

pic 180823 01 02
Nikon Z7

La Nikon Z7 è invece pensata per chi necessita di maggiore definizione e in generale di prestazioni ancora più efficaci. Ciò è reso possibile dal sensore fullframe da ben 45,7 Mpixel dotato di 493 punti di messa a fuoco a contrasto con riconoscimento del volto, che coprono il 90% della superficie del sensore. Permette una raffica di 9 FPS e l'estensione ISO va da 64 a 25.600.

Entrambi i sensori offrono inoltre la stabilizzazione a 5 assi, con capacità di stabilizzare fino a 5-stop.

Leggi anche: Guida all'acquisto della Mirrorless

I due corpi sono tropicalizzati e, a detta di Nikon, progettati per essere resistenti nel lungo periodo. Oltre all'avanzato sistema di messa a fuoco ibrido, integrano funzionalità per registrare Time-Lapse con risoluzione 8K. Sia la Z6 che la Z7, adottano il nuovo processore d'immagine Expeed 6.

Bildschirmfoto 2018 08 22 um 16 42 27
Mirrorless Nikon a fianco della Nikon D850

Anche il lato video è stato curato. Entrambe le macchine permettono di registrare video fino al 4K 30fps (con filmati a 100Mbps in H.264 a 8-bit), oppure in FullHD a 120fps, oltre che consentire, tramite recorder esterno, la registrazione a 10-bit 4.2.2, con profilo colore N-log in grado di restituire fino a 12 stop di gamma dinamica. Ciò permette ai videomaker di espandere la loro creatività in post produzione.

L'EVF (electronic view-finder, mirino elettronico in italiano) è dotato di 3,69 milioni di punti, per offrire accuratezza e visibilità in ogni condizione di luce. Il sistema di specchi interno permette di riprodurre un'anteprima nitida, in modo da avere tutto sotto controllo. Il display integrato ha una diagonale di 3,2 pollici con una risoluzione di 2,1 milioni di punti ed è inclinabile, in maniera simile a quanto avviene sulle mirrorless Sony. Un terzo display OLED sulla parte superiore permette di monitorare tutti i parametri di scatto.

pic 180823 01 01

Per quanto riguarda ghiere e pulsanti, presente il joystick, per il controllo dei punti di messa a fuoco e la navigazione, oltre a una serie di pulsanti personalizzabili dall'utente.

Le nuove Nikon sono dotate di un singolo slot di memoria compatibile con schede XQD. L'azienda ha anche presentato un battery-grip, per una maggiore autonomia, e ha lavorato per garantire inoltre la compatibilità degli accessori esistenti per le sue reflex, come flash, comandi remoti e tanto altro.

Nuovo attacco Z-Mount e adattatore F-Mount

Si tratta di un cambiamento destinato a entrare nella storia dell'azienda giapponese, in quanto Nikon non aggiornava la sua baionetta F-Mount dal 1959.

mount for fast lenses
Nuovo attacco Z-Mount

Il nuovo Z-Mount è caratterizzato da un diametro di 55 millimetri e da una flangia di 16 millimetri, misure che permettono di avere una flessibilità unica considerando il sistema mirrorless attuale. Un mount così grande, permette infatti la progettazione di obiettivi con apertura fino a f 0,95.

pic 180823 03 06
Adattatore FTZ

Nikon ha inoltre presentato l'adattatore FTZ da Z-Mount a F-Mount, che permetterà dunque a tutti gli utenti di usare un parco ottiche esistente costituito da più di 300 obiettivi.

Gli obiettivi F-Mount

Insieme ai due corpi, sono stati presentati tre obiettivi: Nikkor Z 24-70 f4 s, Nikkor Z 35mm f1.8 s e Nikkor Z 50mm f1.8 s. Si tratta di una lente zoom e di due obiettivi fissi facenti parte della gamma di prodotti S-line, in grado di offrire grande nitidezza e un ottimo controllo di aberrazioni cromatiche e flare grazie al Nano Crystal Coat. Tutti e tre gli obiettivi sono resistenti a polvere e gocce d'acqua.

pic 180823 03 03
Nikkor Z 24:70 f4 s

Nikon ha inoltre annunciato l'arrivo, nel 2019, del Nikkor Z 58mm f 0,95 s Noct, attualmente in fase di sviluppo. Caratteristica di questo obiettivo, oltre alla grande luminosità che gli permetterà di essere la punta di diamante del parco ottiche Z-Mount, è il display OLED nella parte superiore, oltre a un pulsante laterale presumibilmente personalizzabile dall'utente per quanto riguarda le funzionalità. Il fuoco sarà solo manuale.

pic 180823 03 04
Nikkor Z 35mm f1.8 s

Nella fase iniziale di lancio saranno questi gli obiettivi disponibili, ma nei piani dell'azienda c'è l'intenzione di presentare una serie di zoom e fissi tra il 2019 e il 2020 per permettere a tutti i fotografi di sfruttare appieno le potenzialità delle nuove mirrorless.

roadmap 1
Roadmap Obiettivi Nikkor Z

Tra questi il 14-30 f4 e il 24-70 f2.8 in arrivo nel 2019, oltre che a un 50mm f1.2 previsto per il 2020. Ovviamente si parla di previsioni che potrebbero essere soggette a cambiamenti.

Prezzi e disponibilità

La prima macchina ad arrivare sul mercato sarà la top di gamma Nikon Z7, a fine settembre con un prezzo di 3399 dollari per il mercato statunitense, mentre la Z6 dovrebbe arrivare a fine novembre con un prezzo di 1995 dollari.

Sia il Nikkor Z 24:70 f4s che il 35mm f1.8s saranno disponibili a fine settembre, mentre il 50mm f1.8 arriverà a fine ottobre, con prezzi rispettivamente di circa 1000 dollari (o di 600 dollari se venduto in kit con una delle due fotocamere), 850 dollari e 500 dollari.

NikonZ with NOCT
Nikon Z7 con Nikkor Z 58mm f0,95 s

L'adattatore FTZ avrà invece un prezzo di 250 dollari, o di 150 dollari se acquistato insieme alla macchina. 

Per quanto riguarda i prezzi dei due corpi, s parla di 2359 euro per la Z6 e di 3799 euro per la Z7, mentre le versioni in Kit con il 24-70 F4 saranno rispettivamente proposte a prezzi di 2979 euro e di 4399 euro. La disponibilità sarà per fine novembre per la Z6, mentre la Z7 sarà acquistabile a partire da fine settembre.


Tom's Consiglia

Stai cercando una mirrorless piccola e compatta con sensore aps-c? La Canon M50 è dotata di schermo orientabile, registra fino al 4K e presenta un'ottima ergonomia.