e-Gov

Nintendo sente la crisi, ma solo un pochino

La giapponese Nintendo ha rivisto al ribasso le previsioni sui profitti per l'anno fiscale. Si scende di un terzo, secondo l'azienda a causa dello Yen molto forte.

Nintendo ora si attende 2.6 miliardi di dollari di profitto netto, per l'anno fiscale che chiuderà a marzo. Il profitto operativo è stato ridotto del 15,9%, e la previsione sui profitti del 9%.

Stiamo pur sempre parlando di Nintendo, quindi l'idea di "perdita" è ben lontana. Si tratta di guadagni minori, di 200 miliardi di Yen. In ogni caso, il totale sarà una cifra astronomica.

I profitti netti dei primi nove mesi dell'anno fiscale sono inferiori del 18% rispetto all'anno precedente, ma il profitto operativo è cresciuto del 27%, che rispecchia la crescita del 16% delle vendite.

A conti fatti, anche se le previsioni di crescita sono state riviste al ribasso, Nintendo resta, con ogni probabilità, l'azienda che ha i presupposti migliori per affrontare la crisi del 2009, che in molti paesi, Italia compresa, è già recessione.