Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Nuovo video del super razzo New Glenn di Blue Origin, molti dettagli simili ai Falcon di SpaceX

Blue Origin ha pubblicato una versione aggiornata dell'animazione video che mostra il razzo New Glenn. Sono cambiati la carenatura, i colori e le "zampe di atterraggio", che ricordano quelle dei Falcon di SpaceX.

Blue Origin, l’azienda aerospaziale di Jeff Bezos, ha pubblicato l’animazione aggiornata in cui si vedono dettagli del design del super razzo New Glenn, che dovrebbe volare per la prima volta nel 2021. L’animazione – che riportiamo in questa pagina – dura quasi due minuti e mostra i punti salienti di una missione tipo di questo razzo a due stadi, di cui il primo dovrebbe atterrare su una nave in mare. Insomma,q ualcosa di simile a quello che fanno da tempo i Falcon 9 di SpaceX.

Fra il video mostrato da Blue Origina nel 2017 e quello recente ci sono alcune differenze notevoli. La prima è che la versione precedente presentava una carenatura del carico utile che aveva una forma di proiettile ed era larga 5,4 metri. Nella versione attuale la carenatura è larga 7 metri e ha un aspetto più tradizionale.  Inoltre le sei “zampe” di atterraggio del primo stadio ora si aprono dal basso verso l’esterno, esattamente come quelle del Falcon 9. Nella versione precedente scivolavano verso il basso. Esteticamente, la verniciatura ha meno riflessi azzurri e una preferenza per il bianco e il nero, con il simbolo di New Origin più piccolo.

New Glenn, che prende il nome dall’astronauta della NASA John Glenn, che nel febbraio 1962 divenne il primo americano ad orbitare attorno alla Terra, sarà alto 95 metri e stando ai dati ufficiali dovrebbe essere in grado di straportare carichi fino a 45 tonnellate in bassa orbita terrestre (LEO). Il primo stadio è progettato per volare almeno 25 volte. A titolo di raffronto, il Falcon Heavy di SpaceX da 70 mentri, sempre a due stadi, può trasportare 63,8 tonnellate di carico utile in orbita LEO.

Per dovere di cronaca, in origine era prevista anche una versione del New Glenn a tre stadi, ma non fa più parte dei piani di Blue Origin.

Intanto oggi si terrà il decimo volo di test del razzo New Shepard. Il decollo avverrà dal Texas e a bordo ci saranno numerosi esperimenti scientifici per conto della NASA.

Se il turismo spaziale è il vostro sogno dovrete aspettare ancora prima che i prezzi dei lanci diventino accessibili. Nel frattempo non smettete di sognare: costruite con i Lego il mitico Saturn V dell’Apollo 11!