Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Fotografia

Obiettivi

Pagina 2: Obiettivi

Abbiamo provato l'α7 III con due obiettivi, il Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm, fornito in kit con la macchina stessa, e lo Zeiss Sonnar T* FE 55 mm F1,8 ZA.

Il primo è uno zoom standard caratterizzato da una gamma di lunghezze focali compresa fra 28 mm e 70 mm, la scelta ideale per gli scatti di tutti i giorni: paesaggi, istantanee, street photography.

sony a7r iii recensione 041
Il Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm è privo di qualsiasi interruttore sul barilotto, tutto si aziona dalla macchina, come ad esempio l'attivazione dello stabilizzatore ottico SteadyShot di cui è dotato

Di luminosità non particolarmente elevata, questo zoom dal design leggero (295 gr.) e compatto offre un ottimo livello costruttivo, considerando il prezzo di listino 550 euro (acquistato non in kit), struttura resistente a polvere e umidità, diaframma a 7 lamelle arrotondate.

sony a7r iii recensione 042
Lo schema ottico prevede tre elementi asferici ed un elemento ED

Il secondo è un obiettivo standard da 55 mm caratterizzato dalla leggendaria qualità del marchio ZEISS, prodotto e calibrato appositamente per i prodotti imaging di Sony. L'apertura massima di f/1.8 consente di scattare a mano libera anche in condizioni di luce scarsa e di ottenere un bokeh di sicuro effetto. Il rivestimento antiriflesso T* offre un rendering e un contrasto inappuntabili.

sony a7r iii recensione 043
Questo obiettivo è resistente a polvere ed umidità

Lo schema ottico prevede 7 elementi in 5 gruppi, fra cui tre lenti asferiche. L'apertura circolare a 9 lamelle permette effetti di sfocatura di sicuro effetto.

sony a7r iii recensione 044

L'unico appunto che ci sentiamo di muovere è il prezzo molto elevato. Pur considerando il prestigio del marchio Zeiss, la costruzione in metallo impermeabile, l'utilizzo di tre elementi asferici, 1.100 euro per un obiettivo standard sono davvero tanti.

In termini di prestazioni, abbiamo messo a confronto lo zoom Sony con il focale fissa Zeiss a 55 mm per valutarne la nitidezza, sia a tutta apertura che a f/8:

sony a7r iii recensione 045
Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm a sinistra, Zeiss Sonnar T* FE 55 mm F1,8 ZA e destra, f/4, centro, crop 1:1

Come si vede chiaramente, la nitidezza dello Zeiss è visibilmente superiore a quella dello zoom Sony: un risultato scontato.

sony a7r iii recensione 046
Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm a sinistra, Zeiss Sonnar T* FE 55 mm F1,8 ZA e destra, f/4, bordo, crop 1:1

Al bordo le differenze sono ancora più consistenti: lo zoom Sony rivela la sua natura economica nelle prestazioni ottiche a tutta apertura.

Chiudendo invece a f/8:

sony a7r iii recensione 047
Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm a sinistra, Zeiss Sonnar T* FE 55 mm F1,8 ZA e destra, f/8, centro, crop 1:1

Chiudendo il diaframma lo zoom Sony recupera tantissimo e ottiene risultati confrontabili con il Zeiss a focale fissa al centro del fotogramma.

sony a7r iii recensione 048

Notevole miglioramento del Sony a f/8 rispetto a tutta apertura, tuttavia non raggiunge le prestazioni dello Zeiss che risulta comunque sempre più nitido.

Inoltre, abbiamo notato che il Sony tende a soffrire un po' di flare e ghosting, un comportamento comune ad altre ottiche prodotte dal costruttore giapponese, a meno che si vada sulla serie G Master o Zeiss:

sony a7r iii recensione 049
Il Sony FE F3,5-5,6 OSS 28-70mm presenta qualche bagliore sui punti luce e delle inter-riflessioni evidenti