Fotografia

Obiettivi (continua)

Pagina 3: Obiettivi (continua)

Passiamo ora ai telezoom

Il Lumix G Vario 35-100mm f/4.0-5.6 Asph O.I.S., commercializzato a partire da settembre del 2015, ha un'escursione focale equivalente al classico 70-200 mm nel formato FF. La luminosità massima è di f/4 alla lunghezza focale minima e f5.6 a quella massima, quindi non si tratta di un'ottica particolarmente luminosa.

Con dimensioni davvero molto compatte in relazione alla sua lunghezza focale (56 mm di diametro per 50 di lunghezza) e un peso irrisorio (135 gr.), è caratterizzato dallo stabilizzatore Mega O.I.S. ma non presenta altre particolarità tecniche degne di nota, trattandosi di un obiettivo low cost ma, come vedremo, dalle prestazioni molto interessanti.

lumix g80 gx80 test 051
Lumix G Vario 35-100mm f/4.0-5.6 Asph O.I.S.

È costituito da 12 elementi in 9 gruppi, 1 lente asferica e 2 lenti ED. Il diaframma è a 7 lamelle ed è fornito di paraluce.

lumix g80 gx80 test 052
Lo zoom si estende progressivamente passando dalle focali più corte a quelle più lunghe

Decisamente più impegnativo, soprattutto dal punto di vista economico, il Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S., un'ottica pro caratterizzata dalla stessa escursione focale del fratellino minore ma con luminosità costante pari a f/2.8. Incorpora lo stabilizzatore Power O.I.S. per poter funzionare sia con lo stabilizzatore Dual IS che Dual IS 2 di cui sono equipaggiate rispettivamente la GX80 e la G80 ed il sistema micro-step per controllare l'apertura del diaframma. È anche impermeabile a polvere e ad umidità.

lumix g80 gx80 test 053
Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S.

Utilizza ben 18 elementi in 13 gruppi, di cui 2 lenti ED e un elemento UED a dispersione ultra-bassa; tuttavia, non sono presenti elementi asferici. Rivestimento Nano Surface.

Questo obiettivo è noto nel mondo del Micro 4/3 per le sue eccellenti prestazioni ottiche e recentemente è stato sostituito dalla versione Mark II, a breve disponibile sul mercato.

lumix g80 gx80 test 054
Il confronto fra i due Panasonic 35-100 presenti in catalogo mette in evidenza la loro differenza di dimensioni e di peso. Il più costoso f/2.8, la cui lunghezza fisica non varia al variare della focale, pesa 357 gr., circa un quarto di uno zoom 70-200 della stessa luminosità per il formato FF

Dal punto di vista prestazionale, entrambi gli obiettivi sono caratterizzati da un'ottima nitidezza al centro, ma il Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S. prevale nettamente al bordo, come mostrano i test seguenti:

lumix g80 gx80 test 055
Nitidezza al centro a 35 mm (70 mm equiv.) a f/4: sinistra Lumix G Vario 35-100mm f/4.0-5.6 Asph O.I.S., destra Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S.: i risultati sono quasi identici
lumix g80 gx80 test 056
Nitidezza al bordo a 35 mm (70 mm equiv.) a f/4: qui la differenza è notevole a vantaggio dell'ottica più luminosa

Questa è invece la situazione al centro:

lumix g80 gx80 test 057
Nitidezza al centro a 100 mm (200 mm equiv.) a f/5.6: sinistra Lumix G Vario 35-100mm f/4.0-5.6 Asph O.I.S., destra Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S.: anche in questo caso i risultati sono praticamente indistinguibili
lumix g80 gx80 test 058
Nitidezza al bordo a 100 mm (200 mm equiv.) a f/5.6: differenza modesta, ma visibile

L'aberrazione cromatica del 35-100 f/4.0-5.6 si mantiene sempre bassissima e diventa visibile solo alla focale massima di 100 mm, mentre è lievemente superiore nel caso del f/2.8 e tende a crescere alla focale di 35 e 100 mm. Un residuo minimo di aberrazione cromatica longitudinale si manifesta a tutta apertura nel caso dell'ottica più luminosa, come spesso avviene, ma è di valore così ridotto che si può ritenere il Lumix G X Vario 35-100mm F2.8 Power O.I.S. un obiettivo super-apocromatico.

La distorsione geometrica risulta trascurabile in entrambi i casi grazie alla correzione in camera.