Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
e-Gov

Offendere o copiare su Facebook, cosa si rischia legalmente

Pagina 1: Offendere o copiare su Facebook, cosa si rischia legalmente

Banner Tom's LegalPostare e condividere attraverso i social è oramai una prassi assai diffusa, tuttavia nel compiere questo tipo di operazioni bisogna prestare qualche attenzione. Nel caso non si fosse a conoscenza delle normative che regolano queste attività, infatti, si rischia seriamente di incorrere in responsabilità di vario tipo, spesso anche penali.

Depositphotos 81763898 l 2015
Foto: Daviles/Depositphotos

Iscrivendosi a un qualsiasi social network (come si può desumere dalle informative dei più utilizzati come Facebook, Whatsapp e Twitter) si accettano automaticamente delle lunghe e dettagliate serie di condizioni che sono indicate nelle relative informative.

Leggi anche Da Youtube a Facebook, come usarli senza farsi denunciare

Tra le condizioni comuni si possono individuare limitazioni di responsabilità che caricano l'utente della completa ed esclusiva responsabilità per tutti i contenuti postati, condivisi o trasmessi sia pubblicamente che in modo privato (si è completamente responsabili anche quando si riceve un file e lo si condivide nuovamente).

In questo articolo indicheremo i rischi più comuni (e le possibili sanzioni) in cui si può incorrere attraverso un utilizzo non appropriato dell'attività di condivisione sui social network al fine di consentire un lecito utilizzo di questo prezioso e popolare strumento.