Tom's Hardware Italia
Telco

Opensignal: prestazioni record della 5G già in 8 paesi, Italia compresa

Opensignal ha rilevato grazie a test reali che le prestazioni 5G dei primi 8 paesi con servizi attivi sono già nettamente superiori rispetto alla 4G.

La velocità massima in download dei nuovi servizi 5G, attivi nel mondo, è già nettamente superiore rispetto a quella 4G: si va dai 1815 Mbps degli Stati Uniti ai 569 Mbps del Regno Unito. Opensignal ha pubblicato oggi un’indagine basata su test reali effettuati tra aprile e giugno 2019 che conferma già dati prestazionali record in 8 paesi.

La velocità massima di picco più alta è stata registrata negli Stati Uniti: si parla di 1815 Mbps in 5G contro i 678 Mbps in 4G. E questo si deve al fatto che vengono già impiegate le gamme di frequenza più alte (millimetriche tra 57 e 95 GHz). Seguono Svizzera (1145 Mbps), Corea del Sud (1071 Mbps) e Australia (792 Mbps). Anche l’Italia brilla grazie a Vodafone: in questo caso sono stati rilevati 657 Mbps su 5G e 428 Mbps su 4G.

Insomma, l’incremento prestazionale tra i servizi 5G e quelli 4G è evidente. Le uniche anomalie sono state riscontrate in Australia, dove la velocità in download è superiore con il 4G, e in Spagna, dove lo scostamento tra 4G e 5G è minimo.

“A Opensignal ci concentriamo sull’analisi della vera esperienza di rete end-to-end degli utenti mobili“, spiegano gli analisti della piattaforma. “Il nostro approccio indica che le velocità che misuriamo rappresentano la tipica esperienza del mondo reale degli utenti di smartphone. Ciò significa che altri test di velocità che utilizzano server di test dedicati che si trovano spesso molto vicino a un utente all’interno della stessa rete di operatori gonfieranno le velocità rispetto alla misurazione del mondo reale della velocità massima di Opensignal”

“Per misurare con precisione l’esperienza del mondo reale, i test di Opensignal collegano gli smartphone dei nostri utenti agli stessi server che ospitano tutte le popolari app mobili e siti Web a cui tutti gli utenti di smartphone si connettono quotidianamente”.

La prospettiva è che le prestazioni 5G aumentino nel tempo, sopratutto perché pochi operatori stanno già usando tutti i canali e le combinazioni di frequenze disponibili.