Tom's Hardware Italia
e-Gov

Pagamenti digitali, in Danimarca sarà più difficile usare il denaro contante

Entro la fine dell'anno il parlamento danese deciderà se approvare o meno un disegno di legge per limitare l'uso del contante nei negozi e nelle stazioni di servizio

Il governo danese sta approntando un disegno di legge per autorizzare commercianti e gestori delle stazioni di servizio per carburanti a non accettare più pagamenti in contanti ma solo con bancomat, carte di credito e app per smartphone e smartwatch. Il provvedimento per i pagamenti digitali dovrà ovviamente essere approvato dal parlamento per diventare operativo. La motivazione addotta è che con meno contante in circolazione si contrasta la criminalità, ha detto al servizio pubblico radiotelevisivo DR il ministro per l’economia, Rasmus Jarlov. Già dal 2017 è invece in vigore una legge che permette ai negozianti di non accettare contanti dalle 22 alle 6 del mattino.

“Una misura del genere aumenterebbe la sicurezza dei commercianti – ha sottolineato il ministro – ma non vogliamo obbligare nessuno. L’adesione sarà volontaria. Se si vuole continuare ad usare il denaro contante i cittadini dovrebbero dirlo ai titolari dei negozi in cui fanno acquisti e mi aspetto che le aziende ascoltino i loro clienti”.

Va detto che in Danimarca l’uso del contante è già molto limitato. La maggior parte dei danesi usa il bancomat (lì si chiama Dankort) anche per pagare il caffè o comprare il pane. Nella vicina Svezia ormai da anni moltissimi negozi, ristoranti e bar espongono alla cassa cartelli in cui c’è scritto che non si accettano pagamenti in denaro. Una misura adottata per evitare le rapine e il fastidio di dover portare ogni giorno l’incasso in banca.

Banconote e monete continueranno comunque ad essere accettate negli esercizi che svolgono anche una funzione sociale, come gli uffici postali, le farmacie e i piccoli supermercati, per tutelare le fasce economicamente più deboli. Si sono detti delusi i rappresentanti dell’associazione dei commercianti De Samvirkende Købmænd, che chiedevano un provvedimento più drastico in favore dell’eliminazione del contante. In favore dell’uso del contante si è espressa invece l’associazione dei consumatori Forbrugerrådet Tænk.

Il disegno di legge sui pagamenti digitali dovrebbe arrivare in parlamento entro la fine dell’anno.